Muhammad Ali's Greatest Fight, uno schiaffo allo Zio Sam

Christopher Plummer in un momento di Muhammad Ali's Greatest Fight

In questa pellicola HBO firmata da Stephen Frears si racconta il match più complicato di Muhammad Ali:  sfidare gli Stati Uniti e rifiutare di andare a combattere in Vietnam. Appuntamento su Sky Cinema 1 martedì 11 novembre alle ore 21.10

In questa pellicola HBO il regista Stephen Frears ci racconta la sfida più di Muhammad Ali, quella al suo paese, gli Stati Uniti. Siamo nel 1967, e quello che gli amanti della boxe hanno ribattezzato "il più grande" si è rifiutato di andare a combattere in Vietnam. Il film si intitola Muhammad Ali's Greatest Fight è l'appuntamento è su Sky Cinema 1 martedì 11 novembre alle ore 21.10

E' curioso trovare un film su un pugile, su Muhammad Ali poi, The Greatest, che non parla di noble art. Stephen Frears racconta come una delle icone del XX secolo, una leggenda vivente, abbia accettato di affrontare in un'aula di tribunale un avversario che pesava molto, ma molto, più di lui, che già era un massimo: il nome dello sfidante era, è Stati Uniti. Siamo nel 1967 e Frears narra, tra documentario e fiction ( Muhammad Ali's Greatest Fight fu stato presentato fuori concorso al Festival di Cannes), questo episodio che macchia l'America ancora oggi. Il cast è straordinario: tra gli altri ci sono Danny Glover, Christopher Plummer e Frank Langella. A sostenere la ricostruzione c'è parecchio materiale d'archivio. Della sua scelta di rifiutare la chiamata alle armi che lo avrebbe spedito in Vietnam a combattere una guerra che molti, a distanza di quasi mezzo secolo considerano uno dei massimi fallimenti a stelle e strisce, si parla ancora oggi. Sommessamente ma con forza. Perché fu un vero atto di forza quello che Ali frappose tra i guantoni e una divisa.