Dietro i candelabri: Liberace, l'amore e Michael Douglas

Inserire immagine
Michael Douglas in Dietro i candelabri

Martedì 9 dicembre va in onda in prima tv su Sky Cinema 1 HD il film HBO Dietro i candelabri , in cui un eccezionale Michael Douglas interpreta il pianista Liberace nei suoi ultimi anni di vita, nel pieno della love story con Scott Thorson

Władziu Valentino Liberace, conosciuto dal grande pubblico semplicemente come Liberace, è stato un perfetto simbolo del Sogno Americano: figlio di immigrati polacchi e italiani, è riuscito grazie al suo talento di pianista e al suo estro a trasformarsi in uno dei più grandi showman dei suoi tempi. Rende omaggio a questa figura eccessiva, geniale e sopra le righe Dietro i candelabri, biopic targato HBO in prima visione tv martedì 9 dicembre alle 21.10 su Sky Cinema 1 HD.

Dietro i candelabri è diretto da Steven Soderbergh, il geniale regista che è anche artefice di una delle serie tv del momento, ovvero The Knick, in onda su Sky Atlantic. La pellicola può inoltre contare su due attori protagonisti davvero eccezionali, il primo dei quali è Michael Douglas, talmente indispensabile nella parte di Liberace da far decidere alla produzione di ritardare di qualche anno le riprese del film, in modo da permettergli di riprendersi dal tumore alla gola che lo aveva colpito nel 2008. Al suo fianco, un altrettanto talentuoso Matt Damon nei panni di Scott Thorson, amante del pianista.

Dietro i candelabri si focalizza proprio sugli ultimi anni di vita di Liberace e sulla sua relazione con il ben più giovane Scott. Non per niente, il film trae spunto da un libro scritto dallo stesso Thorson e intitolato Behind the Candelabra: My Life with Liberace. La loro fu una storia d'amore intensa, ma travagliata, anche a causa del rifiuto dello showman di ufficializzare il rapporto col suo giovane amante, così come di dichiarare in pubblico la propria omosessualità.

"Too Much of a Good Thing is Wonderful", ovvero "Troppo di una cosa buona è meraviglioso": questo era il motto di Liberace, in controtendenza rispetto ai detti popolari che invitano alla moderazione. E proprio in questa frase sta il senso dell'intera esistenza di questo geniale artista, così come della sua personalità, così ingombrante da schiacciare tutti quanti gli stavano intorno.

Ma la definizione si adatta alla perfezione anche all'interpretazione di Michael Douglas, così magnetico, così travolgente che non si smetterebbe mai di guardarlo. E proprio le prove incredibili del cast, nel quale oltre a Douglas e Damon figurano altri grandi attori come Scott Bakula e Dan Aykroyd, sono alla base del successo di Dietro i candelabri, film che è stato accolto calorosamente sia dalla critica che dal pubblico. L'appuntamento con il mito è martedì 2 dicembre su Sky Cinema.