The Amazing Spider-Man 2, le curiosità sul film

Inserire immagine

The Amazing Spider-Man 2 - Il potere di Electro , secondo film sull'Uomo Ragno diretto da Marc Webb e interpretato da Andrew Garfield, va in onda in prima tv giovedì 1° gennaio su Sky Cinema 1 HD. Ecco alcuni interessanti aneddoti sulla pellicola.

Il 2015 di Sky Cinema inizia in grande stile, con le nuove avventure dell'Uomo Ragno. Giovedì 1° gennaio alle 21.10, infatti, Sky Cinema 1 HD manderà in onda in prima visione tv The Amazing Spider-Man 2 - Il potere di Electro, in cui il supereroe Marvel torna a combattere i malvagi. Ecco alcune curiosità sul film.

Cane di coppia - In una scena del film Gwen porta a spasso un cagnolino: l'animale era stato adottato tempo prima da Emma Stone e dal suo collega di set Andrew Garfield, che è anche il suo fidanzato nella vita reale.

Suonerie telefoniche - La suoneria del cellulare di Peter Parker è la celebre sigla del vecchio cartoon di Spider-Man.

Spider-Punk - Nella stanza di Peter Parker si vede un poster con il logo dei Ramones. Non per niente la band ha inciso una cover punk rock della sopracitata sigla di Spider-Man.

Discorso di laurea
- L'attrice Emma Stone ha scritto di proprio pugno il discorso di laurea del suo personaggio, Gwen Stacy.

Una torta speciale - Nella scenda in cui Max Dillon, il personaggio interpretato da Jamie Foxx destinato a trasformarsi in Electro, porta al lavoro una torta per il suo stesso compleanno, il dolce ha delle decorazioni verdi con dei lampi gialli: si tratta di una citazione del costume originale indossato nei fumetti da Electro.

Un villain su Twitter - Durante la promozione del film, per un certo periodo Jamie Foxx ha cambiato il suo nome su Twitter in Electro.

Una questione di costume - Per sopire le lamentele di alcuni fan accaniti dell'Uomo Ragno, secondo cui la tuta del supereroe nel primo The Amazing Spider-Man era troppo diversa dall'originale, in questo sequel il costume è stato ridisegnato per renderlo più simile a quello del fumetto.

Il peso dei superpoteri - Dane DeHaag, che qui interpreta Harry Osborn, aveva già avuto a che fare con i superpoteri. Nel film Chronicle, infatti, è uno dei tre ragazzini che scopre di avere poteri speciali. Solo che il personaggio, invece di utilizzare le sue capacità a fin di bene come Spider-Man, finisce per esserne sopraffatto.

Salari bloccati - In una scena del film Peter Parker afferma di essere pagato in maniera equa per il suo lavoro... se fosse nel 1961, ovvero un anno prima dell'esordio a fumetti del personaggio di Parker/Spider-Man.

Aspettando il sequel - Un terzo capitolo di The Amazing Spider-Man è già allo studio (a dire il vero è previsto anche un quarto episodio). Soltanto che, rispetto alla data iniziale del 2016, il progetto attualmente ha come uscita stimata il 2018. Insomma, bisognerà aspettare ancora un po' prima di rivedere l'Uomo Ragno in azione.