Frances McDormand, alias Olive Kitteridge

Inserire immagine
Frances McDormand è Olive Kitteridge © 2014 Home Box Office, Inc. All rights reserved.

L'attrice premio Oscar Frances McDormand è la straordinaria protagonista di Olive Kitteridge , miniserie in prima tv su Sky Cinema 1 HD il 23 e il 30 gennaio. Da Mississippi Burning a Moonrise Kingdom, passando per Fargo, ecco i suoi film più famosi.

Venerdì 23 e 30 gennaio potremo ammirare Frances McDormand nei panni della burbera protagonista di Olive Kitteridge, miniserie di quattro puntate che andrà in onda in prima visione tv su Sky Cinema 1 HD. Una prova impeccabile, che però non è altro che l'ennesima conferma di un talento... da Oscar. Se già non conoscete bene questa straordinaria interprete, ecco un "bigino" con i lavori più importanti dell'attrice nativa di Chicago.

La storia di Frances Louise McDormand, classe 1957, parte con un esordio folgorante, anche se tardivo: il suo primo ruolo cinematografico arriva infatti a 27 anni in Blood Simple, che tra l'altro è anche l'opera prima dei celeberrimi fratelli Coen. A proposito di Coen, galeotto fu il set: proprio durante le riprese di questo crime movie incentrato sul proprietario di un locale che sospetta (a ragione) la moglie di infedeltà, Frances conosce Joel, che sposa lo stesso anno e con cui ancora oggi convive felicemente.

L'affermazione di Frances nel mondo del cinema (l'attrice nel frattempo è attiva anche in tv e a teatro) non passa solo dal marito Joel Coen, con cui comunque in questi primi anni lavora in Arizona Junior e Crocevia della morte. La vogliono sul set registi come Alan Parker, che la porta alla prima nomination agli Oscar in Mississippi Burning, film sull'assassinio di due attivisti negli Stati Uniti razzisti degli anni '60, Ken Loach ne L'agenda nascosta, pellicola premiata al Festival di Cannes, e Sam Raimi nell'inquietante Darkman, in cui Liam Neeson è un vendicatore orribilmente sfigurato.

Tra lo stralunato Palookaville e il thriller Schegge di paura, nel 1996 arriva la prova che consacra definitivamente Frances McDormand. Sempre diretta dal marito Joel, l'attrice è la straordinaria protagonista di Fargo, in cui Frances interpreta una poliziotta prossima al termine di gravidanza, che si ritrova a indagare su un efferato delitto avvenuto in una nevosa cittadina del Minnesota. Il ruolo le vale il Premio Oscar come Miglior attrice protagonista, nonché un posto assicurato tra i grandi di Hollywood. Proprio Fargo, tra l'altro, ha ispirato di recente l'omonima serie tv in onda su Sky Atlantic.

Frances prosegue spedita per la sua strada, accettando ruoli in vari film, ma senza mai sovraesporsi. Un anno particolarmente fortunato è il 2000, in cui affianca Michael Douglas sul set del brillante Wonder Boys e lavora per Cameron Crowe in Quasi famosi, pellicola che racconta di un ragazzo che negli anni '70 ambisce a diventare giornalista musicale. È la terza nomination agli Oscar, di nuovo come attrice non protagonista.

Il noir strampalato L'uomo che non c'era e la commedia romantica Tutto può succedere sono tra i suoi film successivi, ma la quarta (e per ora ultima) nomination agli Academy Awards arriva con North Country - Storia di Josey, film che racconta un vero caso giudiziario, in cui Frances McDormand affianca un'altrettanto brava Charlize Theron.

Dopo essere stata governante all'avventura in Miss Pettigrew e personal trainer al fianco di Brad Pitt in Burn After Reading, Frances si ritrova a collaborare con il "nostro" Paolo Sorrentino sul set di This Must Be the Place, in cui interpreta la moglie di Cheyenne, ex divo del pop ormai invecchiato, interpretato in maniera memorabile da Sean Penn. Eclettica nell'accettare in ruoli in film diametralmente opposti come Transformers 3 di Michael Bay e Moonrise Kingdom di Wes Anderson, passato il 2012  l'attrice si concede una breve pausa.

Ma non c'è tempo per riposarsi troppo a lungo, perché ecco che arriva Olive Kitteridge, la miniserie di cui Frances McDormand è protagonista assoluta. Dagli ultimi anni come insegnante fino a quelli del declino, l'attrice si cala anima e corpo nella parte di una donna scontrosa e difficile, eppure capace di (pochi) insospettabili slanci di benevolenza. Un'interpretazione assolutamente da non perdere, il 23 e il 30 gennaio in prima tv su Sky Cinema.