12 anni schiavo, alla scoperta di Chiwetel Ejiofor

Inserire immagine
Chiwetel Ejiofor in 12 anni schiavo

Lunedì 16 febbraio alle 21.10 va in onda in prima tv su Sky Cinema 1 HD 12 anni schiavo, film che racconta il dramma della schiavitù: protagonista del film è Chiwetel Ejiofor, attore britannico che negli ultimi anni ha fatto molto parlare di sé.

Il suo nome non è facilissimo da pronunciare per noi italiani. Ma vale la pena impararlo a memoria, perché stiamo parlando di uno dei più talentuosi interpreti britannici in circolazione. Chiwetel Ejiofor è il protagonista assoluto di 12 anni schiavo, film di Steve McQueen in prima visione tv lunedì 16 febbraio alle 21.10 su Sky Cinema 1 HD. Andiamo a scoprire che cosa aveva combinato fino ad allora questo brillante attore.

Nato nel 1977 da un medico e una farmacista nigeriani immigrati a Londra, Chiwetel Ejiofor non ha subito vita facile. Ad appena 11 anni rimane coinvolto proprio in Nigeria in un incidente d'auto a cui sopravvive per miracolo, ma in cui perde il padre. A dargli conforto negli anni successivi c'è però la passione per il teatro, che Chiwetel coltiva con dedizione e impegno.

I primi ruoli importanti a teatro arrivano molto presto, così come il debutto televisivo e, soprattutto, quello cinematografico, appena ventenne. Un debutto in grande stile in Amistad, il kolossal di Steven Spielberg che racconta l'epopea di una nave di schiavi africani in cerca della libertà. Non si tratta ancora di un ruolo da protagonista, ma tanto basta per imporre Chiwetel Ejiofor all'attenzione del pubblico internazionale.

Ad Amistad seguono molti altri film, da Piccoli affari sporchi di Stephen Frears, al fianco della francese Audrey Tautou, a Lei mi odia di Spike Lee, passando per Melinda e Melinda di Woody Allen e Serenity, film di fantascienza di Joss Whedon che va a completare la serie tv di culto Firefly.

Chiwetel Ejiofor, da vero attore, dimostra il proprio eclettismo recitando in film di ogni tipo, sia drammi che commedie. E interpreta i personaggi più svariati, da una drag queen in Kinky Boots al fratello del criminale interpretato da Denzel Washington in American Gangster di Ridley Scott. E il suo curriculum si arricchisce presto di altre importanti partecipazioni a pellicole come Inside Man, ancora di Spike Lee, I figli degli uomini di Alfonso Cuaron e 2012 di Roland Emmerich.

Il vero ruolo della vita è però quello di Solomon Northup in 12 anni schiavo di Steve McQueen (e dire che Chiwetel Ejiofor all'inizio voleva rifiutare il ruolo per timore di non essere all'altezza). L'attore si cala allo stesso tempo con intensità e misura nei panni di un apprezzato musicista afroamericano che, a metà Ottocento, viene ridotto in schiavitù e costretto a lavorare in una piantagione di cotone. Una storia struggente, raccontata e interpretata con grande coraggio.

L'appuntamento per vedere Chiwetel Ejiofor all'opera in 12 anni schiavo, al fianco di una serie di comprimari d'eccellenza come Michael Fassbender, Benedict Cumberbatch e il premio Oscar Lupita Nyong'o, è per lunedì 16 febbraio su Sky Cinema 1 alle 21 e su Sky Cinema Oscar alle 21:40