La bella e la bestia, le curiosità sul film

Inserire immagine
Vincent Cassel ne La bella e la bestia

Martedì 3 marzo alle 21.10 va in onda su Sky Cinema +24 La bella e la bestia , adattamento della celebre fiaba che ha per protagonisti gli attori francesi Vincent Cassel e Lea Seydoux . Ecco alcuni aneddoti sulla pellicola di Christophe Gans.

La storia la conosciamo tutti. Per salvare la vita del padre, una giovane fanciulla si consegna nelle mani di una bestia spaventosa che vive isolata in un vecchio castello. Andando al di là delle apparenze, si rende conto però che dietro l'aspetto mostruoso del suo carceriere batte un cuore umano. Ma nonostante questa familiarità, non ci stancheremo mai di farci raccontare nuovamente la storia de La bella e la bestia, il cui nuovo adattamento cinematografico con Vincent Cassel e Lea Seydoux va in onda in prima tv lunedì 2 marzo alle 21.10 su Sky Cinema 1 HD. In attesa di questa eccezionale prima visione, ecco alcune curiosità sul film.

Una bestia a Berlino - Il film di Christophe Gans è stato presentato fuori concorso nel 2014 al 64° Festival di Berlino, dove è stato applaudito dal pubblico.

Orgoglio francese - La favola de La Bella e la bestia è stata trasposta numerose volte su grande e piccole schermo: uno dei primi e più celebri adattamenti è stato diretto sempre da un regista francese, ovvero Jean Cocteau. I ruoli che oggi sono di Vincent Cassel e di Lea Seydoux, all'epoca erano stati affidati a Jean Marais e a Josette Day.

Niente Disney, grazie - Il regista ha affermato di non amare la famosa versione Disney de La bella e la bestia. Il suo riferimento, piuttosto, è stato proprio il film di Cocteau.

Il ritorno della bestia - Un nuovo adattamento cinematografico della favola arriverà nei cinema già a breve: ha per protagonista la superdiva Emma Watson e sarà diretto da Bill Condon, regista di tanti film di successo tra cui Kinsey, Dreamgirls e due capitoli della saga di Twilight.

Ritorno da Silent Hill - Il regista Christophe Gans non sedeva alla poltrona da regista per un lungometraggio dal lontano 2006, anno in cui diresse l'adattamento cinematografico del videogioco survival horror Silent Hill.

Di nuovo insieme - Christophe Gans e l'attore Vincent Cassel avevano già lavorato insieme, ben tredici anni prima de La bella e la bestia, con Il patto dei lupi, film che ha imposto il regista all'attenzione internazionale.

Gerard il bidonaro
- Prima che ad André Dussolier, il ruolo del padre di Belle era stato offerto a Gerard Depardieu, che però si è tirato indietro a due sole settimane dalle riprese.

Coproduzione
- Nonostante film e cast siano principalmente francesi, La bella e la bestia è una coproduzione franco-tedesca. Non per niente le riprese sono avvenute in Germania, a Potsdam.