Suite Francese: l’amore ai tempi del nazismo

Arriva il 12 marzo, distrubuito da Videa, il film di Saul Dibb, regista e sceneggiatore britannico tratto dal romanzo di Irène Némirovsky. Non perdere l'anteprima di 5 minuti su Sky Cinema Passion e Sky Arte, mercoledì 11 marzo alle 20.50

Chi pensa che Suite Francese sia l’ennesimo film sulla Seconda Guerra Mondiale dovrà ricredersi. Certo, la guerra è quello sfondo, quel background imprescindibile che collega tutti gli eventi del film, ma il punto focale, il cuore della narrazione è focalizzata su una grande storia d’amore: quella tra Lucile Angellier (Michelle Williams) e il soldato tedesco Bruno Von Falk (Matthias Schoenaerts).

In verità Suite Francese, però, prima di essere un film è stato soprattutto un bestseller. Scritto e mai terminato segretamente durante la guerra dalla scrittrice francese Irène Némirovsky, il romanzo rivive oggi grazie alla trascrizione operata della figlia dell’autrice, Denise Epstein, molti anni prima che iniziasse la produzione del film e circa mezzo secolo dopo che sua madre venisse deportata dai nazisti (in quanto ebrea) e morta ad Auschwitz a 39 anni nel 1942.

Il film è ambientato in Francia nel 1940 e racconta la storia della bellissima Lucile Angellier che nell’attesa di ricevere notizie del marito prigioniero di guerra, vive un’esistenza soffocante insieme alla suocera, donna dispotica e meschina. La sua vita viene stravolta quando i parigini in fuga si rifugiano nella cittadina dove vive. Subito dopo la città viene invasa dai soldati tedeschi che occupano le loro case. Inizialmente Lucile ignora la presenza di Bruno, un raffinato ufficiale tedesco che è stato dislocato nella loro abitazione...ma ben presto vengono travolti dalla passione e dall’amore.

Il film porta la firma del regista Saul Dibb La Duchessa, Bullet Boy) e si avvale di quattro attrici pluripremiate come l'americana Michelle Williams ( I segreti di Brokeback, Marilyn), l'inglese Kristin Scott Thomas ( Quattro matrimoni e un funerale, Il paziente inglese), la tedesca Alexandra Maria Lara (La caduta, Un'altra giovinezza) e l'inglese Ruth Wilson ( Jane Eyre, ma anche la serie tv The Affair).

Quattro interpreti straordinarie a cui si affianca Margot Robbie (la bionda australiana accanto a Will Smith in Focus), qui in versione corvina. Un cast quasi tutto al femminile per una visione della guerra dal punto di vista dalle donne costrette delle volte a dover scegliere fra i propri sentimenti e l'amor di patria.

Il film, distrubuito da Videa, sarà nelle sale italiane dal 12 marzo.