Harrison Ford sta bene

Inserire immagine
Harrison Ford e Sean Connery in una scena di Indiana Jones. Harrison Ford sta bene dopo l'incidente di ieri a bordo del suo velivolo

Dopo le notizie allarmanti relative all’atterraggio d’emergenza di Harrison Ford che ieri, con il suo aereo personale, ha dovuto effettuare un atterraggio d’emergenza in un calpo da golf in California, arrivano le rassicurazioni via Twitter della famiglia

Può Indy farsi mettere i bastoni tra le ali da un aeretto?
Se hai un curriculum vitae che annovera combattimenti con nazisti, maraja, serpenti velenosi, carri armati e pericoli della giungla, è davvero poco probabile che un innocuo velivolo possa anche solo scalfirlo.

Scherzare è lecito perché finalmente è stato appurato che Harrison Ford sta benone nonostante l’incidente di ieri quando, ai comandi del suo PT-22 (un velivolo monoposto vintage datato Seconda Guerra Mondiale), è stato costretto a effettuare un atterraggio d’emergenza su un campo da golf nei pressi di Venice, in California.
Nonostante le dichiarazioni dei vigili del fuoco di Los Angeles, i quali ieri hanno annunciato che l’attore è stato portato d’urgenza in ospedale in condizioni critiche, fortunatamente le buone notizie sono arrivate direttamente dalla famiglia Ford.
Il figlio Ben ha infatti scritto su Twitter che il padre sta benissimo: “All’ospedale. Papà sta bene. Un po’ acciaccato, ma tutto ok! È esattamente il tipo di uomo che pensate che sia: incredibilmente forte.”

Nonostante i suoi 72 anni, Harrison Ford riuscirebbe a fare un baffo a tanti suoi colleghi che vantano molte meno Primavere e muscoli ben più tonici.
Ovvio: se uno ha vestito i panni d’Indiana Jones, è matematicamente impossibile che si ritrovi in situazioni difficili da cui non riesca a uscirne da eroe.