Sylvester Stallone: “Mi sento rinato”

Il nostro Francesco Castelnuovo ha incontrato il mitico Sly, protagonista del suo ultimo film Creed – Nato per combattere con cui ha vinto un Golden Globe e ed ha appena ricevuto un nomination all’Oscar come attore non protagonista. In attesa dell’intervista integrale, all’interno di Sky Cine News su Sky Cinema 1 domenica 17 gennaio alle 21.00. Guarda una breve anticipazione dell'intervista

di Sara Albani

Francesco Castelnuovo a tu per tu con il grande Sly, tra la sorpresa di un Golden Globe appena ricevuto come miglior attore non protagonista per Creed – Nato per combattere e la consapevolezza che niente come questo premio, con successiva nomination agli Oscar, poteva celebrare meglio il suo ritorno al cinema nei mitici panni di Rocky Balboa.
 

A 69 anni suonati, Sylvester Stallone dichiara di sentirsi “rinato” e per questo ci racconta tutta l’emozione che ha provato nel momento in cui il suo nome è stato pronunciato sul palco del Beverly Hilton. Con la stessa intensità con cui ha interpretato il ruolo del mentore-padre di un giovane aspirante pugile figlio del suo storico avversario - nonché migliore amico - Apollo Creed, Stallone oggi confessa ai nostri microfoni il rapporto tormentato con suo padre, lasciando intravedere i dolori del passato superati grazie “all’ entusiasmo e all’amore per quel gioco fantastico che si chiama vita”.