Sulla luna con Raoul Bova

Inserire immagine
Raoul Bova è protagonista della commedia romantica "Sei mai stata sulla luna?" diretta da Paolo Genovese

Liz Solari e Raoul Bova sono i protagonisti della nuova commedia di Paolo Genovese. Sei mai stata sulla luna?. Nel cast anche Neri Marcorè, Pietro Sermonti, Sabrina Impacciatore, Sergio Rubini, Emilio Solfrizzi e Giulia Michelini. Appuntamento in prima tv, lunedì 1° febbraio alle 21.10

Se ci si abitua all'idea che Raoul Bova possa essere un credibile contadino e Liz Solari una giornalista di moda disposta ad innamorarsi di uno che coltiva broccoli il primo passo è fatto per vedere'Sei mai stata sulla luna?' di Paolo Genovese, in onda su Sky Cinema 1, in prima tv, lunedì 1° febbraio alle 21.10. Insomma siamo dentro una commedia-favola con un cote' pugliese, suo vero punto di forza. Nel cast: Sergio Rubini, Emilio Solfrizzi, Neri Marcore', Nino Frassica, Sabrina Impacciatore, Pietro Sermonti, Paolo Sassanelli e Rolando Ravello.

Questa la storia. Guia (Solari) ha 30 anni ed è una giornalista che  lavora in una prestigiosa rivista internazionale di moda. E' insomma una donna di successo che vive tra Milano e Parigi. A un certo punto si ritrova ad ereditare una masseria in Puglia abitata da un cugino autistico (Marcore') e occupata poi da Renzo, affascinante contadino vedovo con tanto di figlio adolescente (Bova).  Qui per lei, fidanzata con il più cinico e interessato degli uomini Marco (Sermonti), tutta una girandola di incontri con personaggi dai toni naive come, ad esempio, i due barman, uno tradizionale e uno all'avanguardia, che si contendono i clienti in piazza. Ovvero Rubini e Solfrizzi. E ancora come la sorella di Rubini, la bancaria sognatrice di nome Mara (Impacciatore) in cerca dell'amore.

Cosa accadrà?  La campagna toccherà i cuori degli aridi cittadini fino al punto in cui non si torna più indietro. E questo per un legittimo happy end. Tra le curiosità di questo film la neo-produzione della Pepito di Agostino Saccà e l'inedita canzone di Francesco De Gregori che ha lo stesso titolo del film.