Oscar 2016: ecco chi vince per i bookmaker

Inserire immagine
Sylvester Stallone - foto Getty images

Potrebbe davvero essere la volta buona per DiCaprio, che per i bookmaker risulta essere il favorito per la notte degli Oscar. Lo scommettitori danno per certo la vittoria anche di Sylvester Stallone, candidato come miglior attore non protagonista per Creed

Ha fatto incetta di premi ai Golden Globe e ai Bafta e ha conquistato 12 nomination agli Oscar. Con questo  curriculum, i bookmaker assegnano la statuetta al Miglior film a The  Revenant, la pellicola di Alejandro Gonzalez Iñarritu con Leonardo  DiCaprio nei panni del cacciatore di pelli Hugh Glass.

A pochi giorni dalla cerimonia, in programma il 28 febbraio prossimo a Los Angeles, (in diretta su Sky Cinema Oscar domenica 28 febbraio a partire dalle 22.50) The Revenant, riporta Agipronews, è ora favorito a 1,36 sul tabellone di PaddyPower.it, davanti a Il caso Spotlight, la  pellicola sull'inchiesta che portò alla scoperta di centinaia di  preti pedofili negli Stati Uniti.

Sul podio si piazza anche La grande scommessa a 5,90, mentre tutti gli altri film sono lontanissimi in quota: Room, che racconta la disperazione di una giovane mamma che salva il figlio dal suo aguzzino, vale 40 volte la posta; si sale a 60 per Sopravvissuto - The Martian, con Matt Damon nei panni di un astronauta abbandonato su Marte perchè creduto morto. Stessa quota anche per Mad Max: Fury Road, che, a sorpresa, aveva fatto il pieno di nomination. Chiudono  il tabellone lo storico Brooklyn e Il ponte delle spie, entrambi a 125.

Per quanto riguarda gli attori va alla grande Sylvester Stallone, candidato come miglior attore non protagonista per Creed, in cui l'attore torna a vestire proprio i panni di Rocky Balboa che 39 anni aveva regalato a Stallone la sua unica nomination. Non è la prima volta che un attore viene  nominato per lo stesso personaggio: era già accaduto a Paul Newman per Eddie lo Svelto nel Colore dei soldi e Lo spaccone e ad Al Pacino, candidato per il ruolo di Michael Corleone nei primi due capitoli della trilogia de 'Il Padrino'.

Questa volta, secondo AgiPro News il sogno dell'Oscar è davvero a  portata di mano: inizialmente Stallone non convinceva i bookies, che  gli avevano preferito Mark Rylance, candidato per il ruolo di un  agente segreto sovietico ne Il ponte delle spie e offerto a 3,25, contro Stallone che era a 4,50. Lo scenario è cambiato all'indomani  dei Golden Globe, dove Stallone ha conquistato il premio al Miglior  attore non protagonista: la quota per l'Oscar è crollata a 2 volte la  scommessa, con il sorpasso su Rylance, bancato a 2,25. Il distacco è  aumentato ulteriormente nelle ultime settimane, con la sigla Paddy  Power che ora, come si legge su Agipronews, offre Stallone a 1,29 e  Rylance a 3,50.

I bookie non hanno dato troppa fiducia a Tom Hardy, candidato per The Revenant: la quota per l'Oscar oscillava tra 8,00 e 26,00, per  assestarsi infine a 17,00. Si sale a 21,00 per Christian Bale,  nominato per 'La grande scommessa', mentre Mark Ruffalo - giornalista  de Il caso Spotlight - si gioca a 41,00.