Gli sfavillanti anni 50 brillano ogni martedì su Sky Cinema Classics

Inserire immagine
Gregory Peck e Audrey Hepburn in Vacanza romane

La rassegna sugli Sfavillanti Anni ’50 è protagonista a marzo su Sky Cinema Classics con cinque film rappresentativi di quella stagione e che verranno programmati ogni martedì in prima serata

La macchina del tempo viaggia sempre, e a pieno regime, solo su Sky Cinema Classics. Perché è lì che prosegue l'itinerario alla scoperta di tematiche, stili narrativi, mode, autori e volti che hanno caratterizzato i decenni cinematografici dal secondo dopoguerra agli anni Ottanta. La rassegna sugli Sfavillanti Anni ’50 è protagonista a marzo su Sky Cinema Classics con cinque film rappresentativi di quella stagione e che verranno programmati ogni martedì in prima serata.

Si parte martedì 1 marzo con l’indimenticabile musical con Marlon Brando e Frank Sinatra, Bulli e Pupe: Nathan Detroit e "Cielo" Masterson, noti per la passione per il gioco d'azzardo, fanno la scommessa delle scommesse. Cielo è certo di sedurre Sarah Brown, ufficiale dell'Esercito della Salvezza: ci riesce ma non ritira a ritirare la posta. Saprà comunque sdebitarsi con l'Esercito della Salvezza.

L'8 marzo c'è la Caccia al ladro, thriller di Alfred Hitchcock con la sofisticata coppia Cary Grant e Grace Kelly: un film epocale, che a ogni visione mostra particolari nuovi. Come fosse lui stesso un giallo da scoprire sequenza dopo sequenza. Il 15 marzo arriva l’irresistibile commedia Operazione Sottoveste, dove la vita all’interno di un sommergibile militare si trasformerà in una indimenticabile baraonda. Indimenticabile la scena in cui per alleggerire il peso vengono scaricati in mare, e quindi in superficie, indumenti femminili che nessuno immaginava potessero alloggiare in un sottomarino, luogo tipicamente maschile.

Martedì 22 marzo andrà in onda l’intramontabile classico della commedia con Gregory Peck e Audrey Hepburn Vacanza romane, dove la visita ufficiale di una principessa a Roma, si tramuterà in una romantica avventura. E' una occasione per rivedere una Roma che non esiste più, per assaporare un po' di dolce vita, per vedere come si va in due in Lambretta e come una chiatta sul Tevere poteva diventare una balera. Chiude la rassegna, il 29 marzo, Un uomo tranquillo con John Wayne nei panni di un ex pugile che decide di tornare nel suo paese natio, l’Irlanda: trova un ambiente che sente poco suo e un ambiente ostile. Ma gli irlandesi hanno la pelle dura e mister Wayne la ha dura il doppio.