Oscar 2016: le volte che DiCaprio ce l'ha (quasi) fatta

Inserire immagine

Durante l'88esima edizione degli Academy Awards, l'attore americano Leonardo DiCaprio, giunto alla sua quinta nomination, si aggiudica la tanto ambita statuetta come miglior attore protagonista nel film The Revenant di Alejandro González Iñárritu. 

Nessuna battuta sui social questa volta per DiCaprio che ha vinto il suo primo, agognato premio Oscar come migliore attore protagonista di The Revenant di Iñárritu, film che si aggiudica anche il premio alla regia.


Un’ascesa all’Oscar non facile per DiCaprio che ha sgomitato un Bryan Cranston in L'ultima parola, La vera storia di Dalton Trumbo, Matt Damon ne il Sopravvissuto - The Martian, Michael Fassbender in Steve Jobs e Eddie Redmayne con The Danish Girl. Ma Leo stavolta è partito  tra i favoriti. La pellicola ha infatti già trionfato ai Golden Globes 2016: Miglior regia, Miglior film drammatico e Miglior attore in un film drammatico. E agli Oscar il film è candidato in ben 12 categorie, tra cui Miglior film, Miglior regia, Miglior attore protagonista e Miglior attore non protagonista. 

Per l’attore americano, eterno ragazzino oggi 41enne, finora sempre bistrattato dal giudizio dell’Academy, è giunta l’ora della rivalsa. E anche «l’oro», come quello della statuetta che stringe per la prima volta tra le mani. Gongolante e felice.

 

Ripercorriamo le sue precedenti quattro nomination, ovvero le volte in cui DiCaprio ce l’ha (quasi) fatta.

 

La prima nomination agli Academy Awards, giunti alla 88esima edizione, per DiCaprio risale al 1994 con "Buon compleanno Mr Grape". Leonardo aveva solo 19 anni e nei panni di Arnie Grape, un diciottenne mentalmente ritardato dalla nascita, affiancava Johnny Depp. A vincere quella volta fu vinto Tommy Lee Jones per Il Fiuggitivo, nel ruolo di attore non protagonista.

 

Per la seconda nomination DiCaprio dovrà attendere 11 anni. Siamo nel 2005 e sfiora di nuovo la statuetta con il film "The Aviator" che gli fa avere la prima candidatura come miglior attore protagonista. A trionfare però fu Jamie Foxx per il film Ray

 

Due anni dopo, nel 2007, con il film Blood Diamond Leo ottiene la seconda nomination come attore protagonista con un il famoso film sul contrabbando di diamanti in Africa, ma anche in quel caso a soffiargli l'Oscar fu Forest Whitaker per L'ultimo re di Scozia.

 

Il 2014 è l’anno di The wolf of Wall Street" di Martin Scorsese. Il ruolo del broker newyorkese Jordan Belfort però non gli è bastato. Ancora una volta è stato scavalcato da Matthew McConaughey per Dallas Buyers Club.


Per ben quattro volte, dal 1994 al 2014, Leonardo DiCaprio è stato vicinissimo a vincere un Oscar. Vicinissimo. A un pelo dal traguardo, l'attore si è visto puntualmente sfilare la statuetta da sotto il naso. Ma ecco che nel 2016 arriva la volta buona. La maledizione finisce e arriva la prima volta per DiCaprio, che alla quinta nomination porta a casa la statuetta come miglior attore protagonista del film The Revenant.