Ave Cesare!, Josh Brolin in una featurette esclusiva

Josh Brolin in Ave, Cesare!

Il 10 marzo esce nelle sale Ave, Cesare!, nuovo lavoro dei fratelli Coen che racconta di un fixer che lavora nella Hollywood degli anni '50. Il protagonista Josh Brolin, pupillo dei Coen, è al centro di una featurette in esclusiva per skycinema.it.

Arriva nelle sale il 10 marzo l'ultima fatica dei fratelli Coen, Ave, Cesare!, che racconta delle problematiche riprese di un film storico nella Hollywood degli anni '50. Nei panni dell'attore principale c'è il carismatico George Clooney, ma il vero protagonista della vicenda è Josh Brolin.

 

Impegnato nel ruolo di Eddie Mannix, in Ave, Cesare! Brolin è un cosiddetto fixer, ovvero la persona incaricata di risolvere i (tanti) problemi che insorgono sul set di una pellicola cinematografica. Una grande occasione per questo attore in attività da tanto tempo, ma "esploso" solo negli ultimi anni, anche grazie alla sua stretta collaborazione con i fratelli Coen.

 

Per tanto tempo Josh Brolin ha rischiato di rimanere intrappolato nel ruolo del fratellone maggiore nella pellicola di culto I Goonies. Dopo l'uscita del film nel 1985, infatti, l'attore sembra destinato a combinare ben poco, lavorando per alcuni anni in televisione e in occasionali produzioni cinematografiche.

 

Solo dalla seconda metà degli anni '90 comincia a collezionare ruoli da comprimario in film come Amori e disastri di David O. Russell, Mimic di Guillermo del Toro e L'uomo senza ombra di Paul Verhoeven. E finalmente Hollywood comincia ad accorgersi del suo talento.

 

Woody Allen lo vuole in Melinda e Melinda, Robert Rodriguez in Planet Terror, ma è l'incontro con i fratelli Coen a cambiargli la vita. Dopo averlo arruolato nel 2007 per il loro World Cinema, segmento contenuto nel progetto cinematografico Chacun Son Cinéma, l'anno successivo gli affidano il ruolo della svolta.

 

Nello strapremiato Non è un paese per vecchi, Josh Brolin interpreta uno dei personaggi principali, Llewylin Moss, un ex veterano del Vietnam che trova per caso un'ingente somma di denaro, legata però a un regolamento di conti per droga. La sua decisione di tenere il denaro darà il via a una serie di sanguinosi eventi.

 

È l'inizio tardivo di una grande carriera. Lo stesso anno Brolin è in American Gangster, mentre nel 2008 interpreta George W. Bush in W. di Oliver Stone e soprattutto recita in Milk di Gus van Sant nel ruolo di Dan White, che gli vale la nomination agli Oscar come Miglior attore non protagonista.

 

Forte del suo successo, Josh partecipa a produzioni interessanti come Men in Black 3, Gangster Squad o il remake di Old Boy a opera di Spike Lee. Ma soprattutto continua a lavorare con i fratelli Coen, per i quali diventa una sorta di attore-feticcio.

 

I due lo vogliono nel 2010 nel loro western atipico Il Grinta, al fianco di Jeff Bridges e Matt Damon. Nel film interpreta Tom Chaney, villain della situazione colpevole di avere ucciso il padre della giovane Mattie, intenzionata a vendicarsi a ogni costo.

 

E dopo Il Grinta arriva il ruolo da protagonista assoluto in Ave, Cesare!, che suggella la stretta collaborazione con i Coen, ai quali va il merito di aver contribuito a lanciare un talento ancora inespresso. Ci forniscono un’ottima occasione per vederlo in azione sia il film nelle sale, che la spassosa featurette in esclusiva per Sky.it!