Pixels: Pac Man contro il mondo

Inserire immagine
© 2015 Columbia Pictures Industries, Inc., LSC Film Corporation and China Film Co., Ltd. All Rights Reserved

Il regista Chris Columbus porta sul grande schermo tutti i videogiochi più amati degli anni ’80, in una commedia d’azione dal titolo Pixels con Adam Sandler, Michelle Monaghan e Peter Dinklage protagonisti. Appuntamento, in prima tv, su Sky Cinema 1, lunedì 14 marzo alle 21.10 e  su Sky 3D sabato 19 alle 21.00

Era l'epoca degli Atari, delle prime console e ai videogiochi si giocava nei cabinati dei bar accanto ai flipper. Si cercava di essere più veloci degli alieni invasori (Galaga), guidare un pallino giallo per strade labirintiche popolate di fantasmi (Pacman), diventare Super Mario (Bros) e schivare gli oggetti lanciati da uno scimmione (Donkey Kong), essere uno gnomo e sparare missili ad un vermetto (Centipede). Erano i primi anni '80, quelli dell'alba dei videogame. Pesca proprio da qui in chiave nostalgica, la nuova commedia di Chris Colombus 'Pixels', il film Columbia in prima tv su Sky Cinema 1, lunedì 14 marzo alle 21.10  e su Sky 3D sabato 19 alle 21.00

Chi ha detto che i nerd sono bamboccioni e basta? Se per loro l'epoca in cui idolatrare Tohru Iwatani, il programmatore della Namco inventore di Pac Man non è mai passata e in segreto hanno continuato a giocarci in cantina di nascosto, ecco che possono tornare utili. L'America infatti è, tanto per cambiare, sotto una grave minaccia di invasione. Il pericolo stavolta viene da dove proprio non te lo aspetti: ossia dai vecchi innocui e talvolta teneri videogiochi, come il giallino Pac Man, tramutati in perfidi alieni. Chi può salvare la democrazia? Non certo i Navy Seals, addestrati a tutto ma troppo giovani per aver giocato a Centipede. Per fortuna, si è detto che e' una commedia e pure ironica, il presidente degli Stati Uniti d'America (Kevin James) sovrappeso e in calo nei sondaggi, è un ex compagno di pomeriggi ai videogiochi di un super asso del gaming, uno che ai suoi tempi gli alieni di Galaga se li beveva a fotoni. Ora il campione in questione (Adam Sandler) aggiusta tristemente i televisori, ma il suo momento di gloria è arrivato. Lui e una squadra male assortita di nerd mai cresciuti, compreso un baro del gaming tirato fuori per l'occasioni dal carcere di sicurezza, sono pronti a servire l'America. L'eterno refrain dell''arrivano i nostri' si aggiorna: non più cowboy ma videogiocatori.
 

Chris Columbus, il regista di Mamma ho perso l'aereo, di Harry Potter e di Percy Jackson e Una notte al museo firma una commedia d'azione divertente e avventura e soprattutto che porterà gli spettatori di oggi indietro ai mitici anni ‘80  dove tutto iniziò.