Toy Story Test: E tu che giocattolo sei?

Inserire immagine
Copyright: © Disney/Pixar. All rights reserved

Sei più Woody il Cowboy, Buzz l’astronauta o Mr. Potato? Scoprilo con il nostro test! E non perderti tutta la saga Toy Story su Sky Cinema Disney Pixar (canale 304), il canale che da venerdì 25 marzo a domenica 10 si accenderà per rendere ancora più magiche le feste di Pasqua

di Camilla Sernagiotto

 

Non c’è Sigmund Freud o William James che possano competere con il marchio di fabbrica di quell’enorme universo di tipi umani che va sotto il nome di Disney Pixar.

Non stiamo parlando solo del capolavoro di psicologia animata intitolato Inside Out che si basa sull’affascinante teoria delle isole della personalità: tutti i lungometraggi firmati Disney-Pixar sono studi sulla psiche, trattati di psicologia tutt’altro che spicciola.

Se un tempo i bambini e i "semplici d’intelletto" avevano sottomano le favole di Esopo per decifrare il mondo, discernere il bene dal male, trarre preziose morali da episodi tanto semplici quanto basilari per l’esperire umano, ora invece tutti (dai bambini ai professori universitari, dai saltimbanchi ad Astrosamantha) possono accedere a un enorme patrimonio di parabole, esempi, allegorie e metafore. Nonché guide da seguire pedissequamente, parola dei tanti bambini, ex bambini ed eterni bambini che hanno imparato più dalla visione della trilogia di Toy Story che dal Manuale delle Giovani Marmotte.

Proprio la saga animata che dal lontano 1995, anno in cui uscì nelle sale, insegna ai bambini a non essere possessivi, a rispettare tutto e tutti (dalle persone agli animali fino ad arrivare agli oggetti), sarà una delle grandi protagoniste dell’attesissimo Sky Cinema Disney Pixar (canale 304), il canale che da venerdì 25 marzo a domenica 10 si accenderà per rendere ancora più magiche le feste di Pasqua.

Il primo capitolo, Toy Story - Il mondo dei giocattoli, il sequel Toy Story 2 - Woody e Buzz alla riscossa (del 1999) e il terzo episodio uscito nel 2010, Toy Story 3 - La grande fuga, saranno tre degli appuntamenti imperdibili del canale-evento che è già sulla bocca di tutti, grandi e piccini.

Aspettando dunque con impazienza di riguardarci tutte d’un fiato le incredibili avventure di Woody & compagnia bella, ecco un test per scoprire chi dei tantissimi personaggi che popolano la cameretta del bambino Andy più ci somiglia.

Da Woody il Cowboy a Buzz l’astronauta fino ad arrivare a Mr. Potato, ciascuno dei membri della grande famiglia di Toy Story ha un corredo psico-antropologico davvero interessante.

E riassume in sé più umanità di quanta, ahinoi, riusciamo a intravederne negli uomini veri, quelli in carne e ossa. Tanta carne e ossa ma spesso poco, pochissimo cuore.

Per non parlare del cervello…

 

Toy Story Test: E tu che giocattolo sei?

Somma i punti delle risposte e scopri il tuo profilo!

 

Il tuo guardaroba è pieno di:

- abiti hi-tech e super innovativi (2 punti)

- capi vintage che strizzano l’occhio a indumenti dal retrogusto hipster come camicie a quadri e gilet (1 punto)

- l’essenziale: amo accessori basic che scompongo e ricompongo (3 punti)

 

Con il tuo capo ti comporti come:

- uno attaccato morbosamente, credendoti il suo pupillo (1 punto)

- uno che se ne frega altamente. L’importante è che tu faccia il tuo lavoro, portando a termine la tua missione (2 punti)

- ti fai in quattro pur di compiacerlo (3 punti)

 

Per amicizia faresti:

- di tutto (1 punto)

- ti faresti in quattro anche in questo caso (3 punti)

- molto, ma prima di tutto viene il tuo dovere (2 punti)

 

Le tue illusioni quanto contano nella tua vita?

- poco. Non sono uno tutto d’un pezzo, anzi (3 punti)

- tantissimo. Vivo di illusioni e speranze (2 punti)

- sono uno con i piedi per terra. Anzi: con gli stivaloni per terra… (1 punto)

 

Per te conta di più:

- l’apparenza, fatta di luci, accessori, fittizi superpoteri e tanta fuffa (2 punti)

- i vari pezzi della mia vita, da comporre e ricomporre quotidianamente (3 punti)

- avere un vero amico (1 punto)

 

Sei uno che dice la verità?

- certo. E lo faccio mettendo insieme i vari tasselli, le tante porzioni di verità (3 punti)

- solo se la mia missione me lo permette e lo richiede (2 punti)

- nonostante io abbia un bel po’ di frasi fatte da pronunciare per certe occasioni, quello che davvero penso esce sempre e comunque (1 punto)

 

Quale dei seguenti difetti credi di avere?

- sono possessivo e geloso (1 punto)

- sono frammentario e perdo cose in giro (3 punti)

- punto sempre troppo in alto (2 punti)

 

Nel tempo libero cosa fai?

- vado in palestra (2 punti)

- mi alleno con il lazo (1 punto)

- mi faccio un bagno nel ketchup (3 punti)

 

Da bambino qual era il tuo giocattolo preferito?

- una bambola di pezza (1 punto)

- un puzzle da costruire e ricostruire (3 punti)

- un robot super tecnologico (2 punti)

 

Da 9 a 13 punti: sei Woody!

Non ci sono dubbi: tu incarni il tipo umano simboleggiato dal protagonista di Toy Story, Woody il Cowboy! L’amicizia per te è tutto ma a volte può trasformarti in un geloso e possessivo amichetto del cuore che soffre all’idea di sentirsi minacciato dall’arrivo di potenziale concorrenza. Ma, come Woody, avrai modo d’imparare che nella vita non bisogna sempre e solo gareggiare: è cooperando che si fanno grandi cose!

 

Da 14 a 20 punti: sei Buzz Lightyear!

Per te i tuoi sogni sono tutto. L’apparenza a volte conta più della sostanza, il che non va bene e deve essere corretto con una buona dose di “woodyte”: udite, udite, anche se dalla vostra schiena pende una cordicella che, tirata, vi fa dire frasi pre-impostate, quello che davvero siete e pensate dovrà sempre avere la priorità. Nonostante la vostra “impresa” eccezionale per voi conti più di qualsiasi altra cosa, fate di tutto per trovarvi un buon amico che vi aiuti a scendere un po’ con i piedi per terra. Ricordate: per ogni Buzz c’è un Woody. E viceversa.

 

Da 21 a 27 punti: sei Mr. Potato!

Perdi spesso cose in giro, a volte ti senti nudo, hai una personalità frammentaria ma… questo è il tuo bello! Essere uno tutto d’un pezzo proprio non ti si confà: tu sei uno di quelli che cambiano non solo accessori a seconda dell’occasione ma anche sentimenti. Con questo non vuol dire che tu sia un ipocrita, tutt’altro! Sai solo comportarti di conseguenza, analizzando le circostanze.