I ricavi da record dei film Disney Pixar

Inserire immagine

Mentre sta per partire sul canale 304 di Sky una programmazione speciale dedicata ai maggiori successi della celebre casa di produzione, scopriamo quali titoli hanno sbancato di più al botteghino, da Toy Story a Nemo fino all’ultimo Inside Out. I VIDEO

 

di Floriana Ferrando
 

Sedici film in attivo e un fatturato di oltre 4 miliardi di dollari: le creature Disney Pixar sono garanzia di successo al botteghino. Ma quali pellicole hanno incassato di più?

Toy Story batte tutti
– Sarà il mistero del lontano west portato sullo schermo dal personaggio di Woody o il look futuristico di Buzz, o forse la buffa espressione di Mr. Potatoe: il mondo dei giocattoli parlanti di Toy Story è uno dei maggiori successi di sempre fra i film di animazione. In particolare, è il terzo capitolo della trilogia ad avere superato qualsiasi previsione, andando oltre (per la prima volta nella storia della Disney Pixar) il miliardo di dollari di ricavo nel mondo. Resta da chiedersi se Toy Story 4, atteso per il 2018, saprà tenergli testa. Toy Story 2, invece, ha incassato 485 milioni di dollari e “appena” 362 milioni il primo film.



Pesci, mostri e case volanti – Risate, colori ed emozioni sintetizzano la cifra stilistica dei film Disney Pixar. Non a caso Alla ricerca di Nemo, il pesce pagliaccio orfano della mamma che si perde nell’oceano insieme all’amica strampalata Dory, si piazza subito dietro Toy Story 3, con un incasso pari a 880 milioni di dollari, senza considerare i proventi generati dal merchandising e dalla vendita di DVD e Blue-ray. E se ci fossero proprio le emozioni, dalla Rabbia alla Paura passando per la Tristezza, il Disgusto e la Gioia, nei panni dei protagonisti di un cartone animato? Allora il box office conterebbe oltre 850 milioni di dollari, proprio come è stato per Inside Out che ha conquistato anche un premio Oscar. A circa un centinaio di dollari di distanza si stanziano Monsters University (743,5 milioni), prequel di Monsters. Inc, che ha sfruttato nel migliore dei modi l’onda del successo del precedente film (che ha incassato 529 milioni), e Up (731,3 milioni). C’è da scommettere che dalla visione di Up ci abbiano guadagnato ampiamente anche i produttori di fazzoletti di carta… Avete mai visto un’introduzione ad un film di animazione più commovente di questa?



Supereroi, topolini e fanciulle coraggiose – Quando non sono i giocattoli a parlare ci pensano i motori rombanti di Cars e sequel (con rispettivamente 462 e 560 milioni di dollari incassati al box office), mentre i superpoteri della famiglia degli Incredibili hanno conquistato un bottino di oltre 630 milioni, poco più del topolino chef protagonista di Ratatouille (623 milioni). E ancora, la protagonista di Ribelle – The Brave si stanzia su un incasso di 539 milioni di dollari, seguita a ruota dal robottino Wall-E. I peggiori? A Bug's Life e Il viaggio di Arlo, a quota 266 milioni di dollari.