Schwarzenegger torna cyborg in Terminator Genisys

Inserire immagine

Arriva su Sky Cinema 1, in prima tv, lunedì 4 aprile Terminator Genisys, quinto film della saga. Nel cast Arnold Schwarzenegger nei panni del cyborg-icona, che si ritroverà anche a lottare contro una sua versione più giovane

C’era qualcosa e c'è ancora, nel primo Terminator firmato James Cameron, qualcosa che sconvolse gli spettatori in sala in quell’ormai lontano 1984, e che sconvolge ancora oggi, dopo trent’anni di innovazioni tecnologiche in campo. Per questo il ritorno di un nuovo capitolo della saga Terminator non può lasciare del tutto indifferenti. Come del resto non lascia indifferenti Terminator Genisys  (in prima tv, su Sky Cinema 1, lunedì 4 aprile alle 21.10), quinto capitolo della saga e considerato dello stesso padre putativo Cameron, “il terzo capitolo ufficiale della saga”; A questo vanno aggiunti due elementi non secondari: il primo è il ritorno del grande Schwarzy e poi che a dirigere il film c'è Alan Taylor, già dietro la macchina da presa di Thor: the Dark World. Una vera e propria garanzia.

Nella trama quando John Connor (Jason Clarke), leader della resistenza umana spedisce il sergente Kyle Reese (Jai Courtney) indietro nel 1984 per proteggere Sarah Connor (Emilia Clarke) e per salvaguardare il futuro, un evento inaspettato crea una frattura nella linea temporale. Il sergente Reese si troverà in una nuova e sconosciuta versione del passato, dove si troverà di fronte ad improbabili alleati, tra cui il Guardiano (Arnold Schwarzenegger), nuovi pericolosi nemici, e una nuova missione inaspettata: azzerare il futuro.   Schwarzenegger ha debuttato nel ruolo 31 anni fa in Terminator di James Cameron (1984), per poi tornare a interpretarlo in Terminator 2- Il giorno del giudizio (1991) e in Terminator 3 - Le macchine ribelli (2003).