Tutti i look di Wonder Woman. L'infografica

Inserire immagine

Warner Bros ha rilasciato le prime immagini della pellicola attesa per il 2017 ispirata all'eroina. E l’attrice Gal Gadot che riveste il ruolo svela un aspetto sexy e affascinante. Ma negli anni la regina delle Amazzoni ha modificato molte volte il suo outfit…

 

di Floriana Ferrando

Il prossimo sarà l’anno di Wonder Woman. L’eroina di casa DC Comics sarà protagonista di un film (il primo) completamente ispirato alle origini della principessa amazzone. E proprio in questi giorni la Warner Bros, produttrice del film, ha diffuso le prime immagini della Wonder Woman del futuro. A prestarle il volto sarà l’attrice Gal Gadot, nei panni del personaggio già nella pellicola Batman v Superman: Dawn of Justice che sta sbancando il box office.

 

 

Come sarà la nuova Wonder Woman? - L’Entertainment Weekly ha pubblicato un video di una manciata di minuti che introduce l’eroina a cui Patty Jenkins, direttore della pellicola, ha ispirato il copione. Ma non pensiate di trovarvi di fronte al trailer del film, si tratta piuttosto di un mash-up di immagini che mostra il nuovo look di Wonder Woman.



Il film Wonder Woman racconterà la vita del celebre personaggio a partire dalle origini, quando isolata sulla sperduta Isola Paradiso con la tribù delle Amazzoni la principessa Diana decide di diventare una combattente e tornare nel mondo degli uomini: ad affiancarla ci saranno la madre Hippolyta interpretata da Connie Nielsen, Antiope (con il volto di Robin Wright) e Menalippe (Lisa Loven Kongsli). Insomma, sarà un cast quasi tutto al femminile. Il look sfoggiato dal più grande guerriero in gonnella dei fumetti è del tutto rinnovato per l’occasione, come spiega Patty Jenkins: “Per me non dovrebbe essere vestita con l’armatura come gli uomini, dovrebbe avere qualcosa di diverso. Dovrebbe apparire autentica e reale”. E pure attraente, sottolinea la costumista del film Lindy Hemming. Un assaggio della nuova Wonder Woman arriva anche da Twitter:


Tutti i look di Wonder Woman – La nuova Wonder Woman con il volto di Gal Gadot che vedremo nell’omonimo film atteso nelle sale nel giugno del 2017 è ben diversa dall’eroina delle origini. Nel corso degli anni DC Comics ha rivoluzionato più di una volta l’aspetto della guerriera amazzone, come mostra l’infografica realizzata dal designer Kate Willaert del team di HalloweenCostumes.com, che ha sintetizzato in una serie di disegni tutti i look sfoggiati dal 1941 ad oggi. Una cosa è certa: lo stemma dell’aquila, gli stivali e la tiara sul capo (d’altronde è pur sempre una principessa!) sono rimasti (quasi) sempre invariati.

Si parte con un corpetto e degli stivali rossi disegnati dall’illustratore H.G. Peter e dei pantaloncini appena sopra il ginocchio tempestati di stelle, che negli anni si accorciano fino ad arrivare a trasformarsi in slip nel 1972. Poi l’outfit di Wonder Woman subisce una vera rivoluzione: per il film per la tv del 1974 ispirato all’eroina i costumisti coprono gambe e braccia e fanno sparire la tiara. Anche il colore dei capelli è diverso: sul piccolo schermo è una biondissima Cathy Lee Crosby a prestarle il volto. Successivamente si torna a pantaloncini e body sgambati (soprattutto nel 1994) e Wonder Woman fa pure una capatina dal parrucchiere e torna in scena con una fluente chioma riccia. Di nuovo scura. Negli anni i fan hanno dovuto assistere ad un altro cambio look azzardato e poco riuscito: forse chi nel 1995 ha vestito Wonder Woman pensava di avere a che fare con una cantante punk… A colpi di shorts giungiamo al 2010 dove nel guardaroba dell’eroina dei fumetti fanno capolino un paio di pantaloni scuri, ma non tutti hanno gradito, soprattutto un nutrito gruppo di femministe capitanate dalla giornalista Gloria Steinem: “Questo look trasmette l’idea che solamente i pantaloni possono essere simbolo di potere”. Ed ecco che si torna a mostrare le gambe, ma solo per il tempo di un fumetto. Il look sfoggiato in Batman v Superman: Dawn of Justice è stato disegnato da Michael Wilkinson che ha ripensato l’abbigliamento di Wonder Woman immaginandola come una combattente dell’antica Grecia.

Card