Mister Chocolat, storia di una amicizia che va oltre il pregiudizio

Inserire immagine
Omar Sy è Mister Chocolat

Mister Chocolat nasce da una storia vera e arriva al cinema giovedì 7 aprile ma martedì 5, alle ore 20.50, su Sky Cinema Cult e Sky Cinema Passion potremmo vederne alcuni minuti in anteprima esclusiva

Una storia, in questa epoca di migrazioni e razzismo sommerso, educativa, pedagogica, bella. Ben costruita dal regista Roschdy Zem e con protagonisti, tra gli altri, Omar Sy e Noemie Lvovsky. Il film è Mister Chocolat, nasce da una storia vera e arriva al cinema giovedì 7 aprile ma martedì 5, alle ore 20.50, su Sky Cinema Cult e Sky Cinema Passion potremmo vederne alcuni minuti in anteprima esclusiva.

 


<iframe width="560" height="315" src="https://www.youtube.com/embed/OPonT3UkXr0" frameborder="0" allowfullscreen></iframe>

 


Il protagonista si chiama Rafael Padilla ma il nome d'arte Chocolat. E' nato a Cuba intorno al 1860. La sua vita è degna di un romanzo ma soprattutto di un film...ed eccola qui declinata dal regista Roschdy Zem. Padilla salta dal circo al teatro, dall'anonimato alla fama, inseguito da un incredibile destino: è il primo artista nero in Francia a calcare il palcoscenico di un teatro e, con il clown Footit, a creare un duo comico di successo composto da un artista bianco e uno di colore. Una accoppiata incredibile che è diventata popolare nella affascinante e seducente Parigi della Belle Epoque. Ma a un certo punto il sogno finisce: come avviene in tante coppie, e in tanti ambiti, questioni legate al denaro, al gioco d'azzardo e alla discriminazione razziale compromettono l'amicizia e la carriera di Chocolat. Ma il film getta il cuore oltre l'ostacolo e racconta la struggente storia (vera) di un'amicizia unica e profonda in un'epoca di pregiudizi e discriminazioni.