Earth Day 2016, la natura si protegge anche su Sky Cinema Cult

Inserire immagine
Emile Hirsch in un'immagine tratta dal film Into the Wild

La 46ma giornata mondiale della Terra si celebra il 22 aprile e Sky Cinema Cult, da venerdì 22 aprile a domenica 24 aprile in prima serata e seconda serata, programma un ciclo di film che raccontano storie di uomini e donne che hanno osato sfidare la grandezza e la forza della natura per poterne apprezzare fino in fondo la bellezza

Arriva la 46ma giornata mondiale della Terra, che si celebra il 22 aprile, e Sky Cinema Cult, da venerdì 22 aprile a domenica 24 aprile in prima serata e seconda serata programmerà una serie di film che raccontano storie di uomini e donne che hanno osato sfidare la grandezza e la forza della natura per poterne apprezzare fino in fondo la bellezza.

Si comincia venerdì 22 aprile si parte con Into the Wild - Nelle Terre Selvagge, la storia del giovane idealista Christopher McCandless che, abbandonata la vita di tutti i giorni, va a vivere nella selvaggia Alaska. In seconda serata arriva Fukushima - A nuclear Story, il documentario che ripercorre i drammatici eventi che colpirono il Giappone nel 2011 attraverso il racconto del giornalista Pio D’Emilia, che per primo si avvicinò alla no go zone, ovvero quel confine immaginario oltre il quale non si potrebbe andare perché non si sa quante radiazioni ci siano nell'aria.

Sabato 23 aprile in prima serata troviamo Mia Wasikowska in Tracks - Attraverso il Deserto: interpreta Robyn Davidson, la giovane ribelle che attraversò a piedi il deserto australiano. Da Alice Springs all'Oceano Indiano, Robyn camminerà per 2700 chilometri in compagnia di tre cammelli e del suo cane Diggity. In seconda serata Grizzly Man, il lacerante docu-drama di Werner Herzog che ripercorre i tredici anni trascorsi in Alaska dall’attivista Timothy Treadwall, animato dall’ossessione di proteggere dai bracconieri una comunità di orsi grizzly e morto drammaticamente dopo essere stato attaccato proprio da uno dei suoi protetti.

Si chiude domenica 24 aprile con Wild, adattamento del regista Jean-Marc Vallée delle memorie di Cheryl Strayed (interpretata da Reese Whiterspoon) che affrontò a piedi il Pacific Crest Trail. Nell'America degli anni Novanta rimase sola con il proprio fratello dopo la morte improvvisa della madre e la fine del proprio matrimonio. Schiava dell'eroina affronta il Pacific Crest Trail a piedi, più di 1.600 chilometri in totale solitudine. Due mesi per ritrovarsi e mettersi alla prova. Si chiude ancora con Into the Wild.