Le ultime parole prima di uccidere

Inserire immagine

La storia del cinema è piena di omicidi. Ma anche di frasi dette prima di mandare qualcuno all'altro mondo. Da Scarface a Indiana Jones, da Terminator a Robocop, da Batman allo Squalo, un video ha raccolto alcune delle battute più celebri pronunciate quando si è sul punto di ammazzare qualcuno

 

Che cosa hanno in comune Samuel Jackson e Clint Eastwood? Arnold Schwarzenegger e Al Pacino? Harrison Ford e Roy Schieder? E pure Sylvester Stallone e Scar, il cattivo del cartone animato Il Re Leone? Facile. Hanno tutti pronunciato delle frasi famose in una circostanza particolare: subito prima di uccidere qualcuno. Parole ironiche, minacciose, enfatiche o di circostanza. Urlate o sussurrate, ben scandite o emesse con il fiatone, il risultato finale non cambia: si tratta di un estremo saluto. E ora grazie ad un nuovo video possiamo gustare, una dopo l'altra, 100 tra le più significative battute mai pronunciate sul grande schermo come accompagnamento all'uccisione di qualcuno.



Battute finali - Il video, realizzato dai creativi di BurgerFiction, ha giù ricevuto oltre 400 mila visualizzazioni su YouTube. Segno che le frasi prima di giustiziare il nemico (o, in certi casi, l'amico) sono un genere cinematografico assai apprezzato dagli spettatori e dagli utenti del Web. E non potrebbe essere diversamente. Come non ricordare Al Pacino che dice “Salutate il mio piccolo amico”, prima di sparare un razzo all'indirizzo dei suoi assalitori in Scarface? O Roy Scheider, ormai stremato dal duello finale con lo squalo, che riesce finalmente a colpire l'animale accompagnando lo sparo con un'espressione non troppo elegante. E che dire di Samuel Jackson che in Pulp Fiction precede le sue uccisioni con un versetto della Bibbia che invoca la “vendetta del Signore”. O ancora Sylvester Stallone in Cobra (“Tu sei il male e io sono la cura”) e, sempre nel genere poliziotti ai limiti della legalità, Clint Eastwood che nella sua prima interpretazione dell'ispettore Callaghan chiede al criminale che sta per ammazzare se “si sente fortunato”.

Assassini animati - Da un genere all'altro, cambiano gli stili ma non la sostanza. Serio e lapidario è Gerard Butler, alias Leonida, che in 300 si limita a ribadire quanto tutti probabilmente sanno: “Questa è Sparta”. Mentre Harrison Ford / Indiana Jones avvisa i suoi nemici: “Preparatevi a incontrare Kali all'inferno” prima di tagliare, letteralmente, i ponti con loro. Ma le frasi famose che precedono l'assassinio non sono solo nei film interpretati da attori in carne e ossa. Trovano spazio anche nei cartoni animati. Un esempio? L'urlo “Lunga vita al Re!” pronunciato da Scar nel Il Re Leone quando spinge suo fratello Mufasa verso l'aldilà. Anche questa frase ha reso il personaggio uno dei più terribili cattivi della storia del cinema animato.