Guerrieri della notte e febbre del sabato sera...ecco i Seventies

Inserire immagine
I Guerrieri della Notte

Tutti pronti a lasciarsi sedurre dagli Irriverenti anni ’70: Sky Cinema Classics propone quattro pietre miliari rappresentative di quel decennio che verranno programmate ogni martedì in prima serata

Continua su Sky Cinema Classics, l’imperdibile viaggio nel tempo, attraverso le tematiche, gli stili narrativi, le mode, gli autori e i volti che hanno caratterizzato i decenni cinematografici dal dopoguerra agli anni Ottanta. A maggio saranno di scena gli Irriverenti anni ’70 con quattro film rappresentativi che verranno programmati ogni martedì in prima serata. Si comincia martedì 3 maggio con Luis Buñuel e Il fascino discreto della borghesia, pellicola vincitrice del premio Oscar come miglior film straniero. E' un film di strana gente: un prete che assolve i moribondi e poi li uccide, un diplomatico che traffica in droga, un ufficiale che confessa un omicidio e altre figure grottesche. Cercano un ristorante. Quando lo trovano scoprono che nella cucina c'è una veglia funebre. Se ne vanno infastiditi e ogni volta che pare sia l'attimo buono per desinare accade sempre un piccolo incidente. E intanto si cammina.

Martedì 10 maggio si prosegue con il film cult Quinto potere, quattro Oscar e tre Golden Globe per questa feroce accusa al mondo dei mass media diretta da Sidney Lumet. Martedì 17 maggio andrà in onda l’indimenticabile La febbre del sabato sera che sdoganò la carriera di John Travolta nei panni del commesso-ballerino Tony Manero. Un film intenso, con uno fondo drammatico che resta attuale ancora oggi. Il ballo per sentirsi un re quando nella vita quotidiana si è meno che giullari.

Martedì 24 maggio in prima serata troviamo L'Ingorgo, dove il blocco del traffico sulla tangenziale di Roma provocherà un escalation di nervosismo tra gli automobilisti: pellicola diretta da Luigi Comencini e con un cast d’eccezione, tra cui Alberto Sordi, Ugo Tognazzi e Marcello Mastroianni. Chiude, martedì 31 maggio, I Guerrieri della Notte, il capolavoro di Walter Hill diventato un cult del cinema d'azione: è la prima pellicola che affronta in tema concreto la lotta tra le gang portandola a un livello mai raggiunto nonostante la tematica sia stata affrontata in più occasioni. Insomma, appropriamoci di una frase simbolo di questo film e facciamola nostra, in questo decennio che ha rivoluzionato il cinema e che ci deve cogliere da temerari: giochiamo ai guerrieri.