The Gunman: Sean Penn e Jasmine Trinca tra pallottole e azione

Inserire immagine
Jasmine Trinca e Sean Penn sono i protagonisti del Lunedì premiere "The Gunman"

Il regista Pierre Morel, torna con un adrenalinico action movie con Sean Penn, Jasmine Trinca e Javier Bardem protagonisti. Dopo aver lavorato come contractor nelle Forze Speciali, Jim Terrier sta per ritirarsi a vita privata. Suo malgrado però la vita passata continua a tormentarlo e si vede costretto a tornare in campo per chiudere per sempre il conto con chi lo vuole morto. Appuntamento su Sky Cinema 1, in prima tv, lunedì 9 maggio alle 21.10

 

I muscoli di Sean, la dolcezza di Jasmine

 

Una prova tutta muscolare quella di Sean Penn nei panni di Jim Terrier in questo action movie The Gunman, di Pierre Morel, già regista del primo Taken (il titolo italiano era Io vi troverò) con Liam Neeson, in onda, in prima tv, lunedì 9 maggio alle 21.10. Su un sottofondo fatto per lo più di pistole che sparano colpi all'infinito e di eroi duri a morire, una sorpresa. Accanto a Sean Penn, come protagonista femminile c’è l'italianissima Jasmine Trinca questa volta poco impegnata se non nel ruolo classico della donna fatale ma anche da proteggere (come capita spesso nei thriller). Fatto sta che il fisico invidiabile del 55enne e accanito fumatore che si chiama Sean Penn è il vero protagonista di questo film insieme, ovviamente, alla sensualità della Trinca divisa appunto dal muscolare Penn e dal più cerebrale Javier Bardem.

 

La trama

 

Questa la storia. Jim Terrier non è stato proprio un bravo ragazzo diviso tra un lavoro regolare, quello di Agente Speciale, e uno molto più losco, ovvero quello di commerciante d'armi e killer in diverse zone dell'Africa.    Ma e' arrivata per lui la donna del riscatto. Il suo nome è Annie (Jasmine Trinca) e con lei è intenzionato davvero a cambiare vita mentre opera in un villaggio africano del Congo, sede di una ONG che si occupa di fornire acqua agli abitanti. Ma per quanto si sforzi di cancellare il passato questo lo ossessiona. Sopravvissuto all'attentato di tre sicari è così costretto a tornare in azione. E per scoprire di chi sia la mano che lo vuole morto si muoverà in lungo e in largo per l'Europa, trovando sul suo cammino persone disposte a credere in lui  come Dupont (Idris Elba), vecchie conoscenze dai trascorsi non proprio limpidi come Felix (Javier Bardem) ed ex compagni dalla morale discutibile, Cox (Mark Rylance). Tratto dal romanzo 'Posizione di tiro' di Jean-Patrick Manchette (Einaudi Stile Libero) il film è stato girato tra Barcellona, Londra e l'Africa - ha la sceneggiatura di Peter Travis, Don McPherson e dello stesso Sean Penn che è anche uno dei coproduttori. 

 

Il trailer italiano

 

<iframe width="640" height="360" src="https://www.youtube.com/embed/Q36KMntIgtI" frameborder="0" allowfullscreen></iframe>

 

 

Le parole di Sean Penn

 

"Nella mia mente non lo considero separato da tutto ciò che ho fatto prima. una storia molto umana che affronta gli stessi temi sfruttati dai film d'azione, come la guerra. L'ambiente in cui si svolge la storia che raccontiamo è piuttosto emozionante e energetico. Prendi qualcuno che viene dall'élite delle Forze Speciali, sostanzialmente un atleta con ottime performance e con una carriera di successo, e quando lascia l'esercito lo inserisci in un altro ambiente, quello dei contractor, o mercenari, dove fa le stesse cose”

 

Le parole di Jasmine Trinca

 

 "Per me non è solo un action movie, è anche una storia d'amore e offre la possibilità di mostrare un lato diverso della donna, di mostrare il suo coraggio". "Ho dovuto fare molte scene d'azione, ma la forza di volontà è la cosa più importante". Lavorare con Penn e Bardem ha soddisfatto le sue aspettative. La cosa diversa di recitare con bravi attori è che loro sanno di essere lì non solo per se stessi, ma anche per te.  uno scambio. Sean non recita mai sopra le righe, è semplice e vero, Javier ha un tipo diverso di energia. Ha il

coraggio di mettere tutto se stesso nella scena. Sono molto diversi e amo lavorare con entrambi".