Sky Italia lancia il nuovo polo del cinema

Inserire immagine

Sky Italia, Cattleya, Indiana, Italian International Film, Palomar e Wildside hanno siglato l’accordo che darà alla luce una nuova società di distribuzione cinematografica italiana. Nei prossimi giorni verrà ufficializzato il nome

Sky Italia, Cattleya, Indiana, Italian International Film, Palomar, Wildside annunciano di aver raggiunto un accordo per la realizzazione di una nuova società di distribuzione cinematografica che sarà costituita nelle prossime settimane. Questa nuova realtà nasce per sostenere e stimolare il cinema italiano, attraverso un modello innovativo, aperto e partecipativo.

 

Per la prima volta una media company che opera nel settore pay e free e alcuni importanti produttori indipendenti italiani uniscono le loro forze per offrire al mercato nuove opportunità, con la possibilità di tentare strade diverse sia sul piano dei modelli distributivi, che su quello dei contenuti e del linguaggio, arricchendo l’offerta cinematografica a tutto vantaggio degli amanti del cinema, del pubblico e più in generale dei consumatori.

 

Il nome della società verrà reso noto nelle prossime settimane, così come la costituzione ufficiale che svelerà il management. Sky detiene il 60 per cento delle quote, mentre il restante 40 è diviso fra i produttori. Andrea Scrosati, Vice Presidente Programming di Sky Italia, spiega che: “La nostra iniziativa nasce dalla volontà congiunta di sostenere e stimolare il cinema italiano che, come ha dimostrato l' ultima edizione dei David, è in piena rinascita e ricco di potenzialità. Vogliamo offrire al mercato un nuovo modello partecipativo. La magia del cinema nasce dalle idee e dal talento: per la nostra distribuzione diventa strategicamente fondamentale valorizzarli. L' accelerazione tecnologica sta cambiando sempre più radicalmente il consumo di film e il cinema deve prenderne atto per non perdere le nuove opportunità.”