Venezia 2016: Elio Germano nella realtà virtuale con No Borders

Inserire immagine
Elio Germano ©Kikapress

Alla 73.ma mostra del cinema di Venezia, L'attore, Elio Germano, presenta il suo progetto: il primo documentario italiano in realtà virtuale. GUARDA IL VIDEO

Elio Germano è al Festival del cinema di Venezia per presentare un nuovo progetto cui tiene molto: No Borders, un cortometraggio sui centri d'accoglienza e sul modo in cui la crisi dei migranti viene gestita nel nostro Paese con la particolarità di essere il primo documentario italiano in realtà virtuale, un progetto in cui Elio Germano si è impegnato in prima persona e cui tiene moltissimo.
Per quindici minuti, grazie a un paio di occhiali speciali, uno smartphone e una particolare applicazione, si viene trasportati a 360° all'interno di questa esperienza, entrando a farne parte. Un modo diverso e totalizzante di vivere al realtà che aiuta, come dice Germano stesso, a "considerare le persone come persone e non come numeri".
Ecco cosa ha raccontato l'attore romano.