Da Adam West a Ben Affleck, come è cambiato il costume di Batman

Inserire immagine

In Justice Leage l’attore indosserà un costume “tactical”. Da quella vintage delle origini passando per quella muscolosa di Michael Keaton e quella hi-tech di Christian Bale, ecco come è cambiato l’aspetto dell’Uomo Pipistrello negli anni. GUARDA I VIDEO

 

Di Floriana Ferrando

Una volta erano una calzamaglia e un mantello. Adesso, in occasione delle riprese della pellicola Justice League il costume di Batman si fa di ultima generazione. “Tactical Batsuit”, così lo sceneggiatore Zack Snyder definisce il travestimento che Ben Affleck sfoggerà nel film in arrivo nelle sale nel 2017.


La novità fondamentale del costume? La placcatura in metallo del busto. Un’ottima idea dopo che uno dei villain di Gotham City è riuscito qualche tempo fa ad infierire con un coltello attraverso il costume del Cavaliere Oscuro. Tuttavia un tempo l’Uomo Pipistrello riusciva a tenere a bada Pinguino, Joker e il resto dei cattivi anche indossando dei costumi più essenziali.

Adam West in spezzato – Cinturone dorato in vita da dove recuperare le armi per annientare i nemici e mantello di rappresentanza di media lunghezza. I dettagli, come i guanti e gli stivali, erano di pelle nera. Certo, un supereroe che indossa un paio di slip sopra un collant grigio non trasmette troppa sicurezza, eppure l’attore statunitense con questo outfit ha mandato al tappeto stuoli di cattivi nella serie per la tv andata in onda fra il 1966 e il 1968. Anche se la virilità del supereroe, qui, non è pervenuta…



Michael Keaton tutto muscoli – Il macho che si nasconde dietro il mantello di Batman fa la sua comparsa qualche anno più tardi, quando è l’attore americano a prestare il volto (e i pettorali) al supereroe. Anche se, a ben guardare, c’è il trucco: il costume indossato dal personaggio di casa DC Comics in Batman e in Batman – Il ritorno di Tim Burton era imbottito di gommapiuma modellabile fino alla testa. Così Batman aveva forse poca libertà di movimento, ma poteva sfoggiare una forma da urlo.



Clooney, Bale e Affleck - Color argento e blu per l’Uomo Pipistrello? Il Batman interpretato da George Clooney in Batman & Robin del 1997 è uno dei peggio vestiti dell’intera saga cinematografica. Dove è finito il look total black del supereroe più dark dei fumetti? Batman torna a farsi più misterioso anche nell’aspetto qualche anno più tardi con Christian Bale: per la trilogia di The Dark Knight Christopher Nolan ha pensato di vestire l’alter ego di Bruce Wayne con una tuta corazzata e di ultima generazione dotata di gadget fantascientifici. Di nuovo di colore scuro. Anche al problema della comodità è stata trovata una soluzione introducendo un morbido cappuccio da portare sul capo, adattabile ad ogni movimento. Il costume più avvincente? Il mix di kevalr e titanio che ha ispirato il travestimento corazzato del più recente Batman interpretato da Ben Affleck in Batman v Superman: Dawn of Justice.