Maratona USA Election, le presidenziali sono da Cult

Inserire immagine
Julianne Moore nei panni di Sarah Palin in Game Change

In occasione delle elezioni presidenziali americane dell’ 8 novembre, domenica 6 a partire dalle 11.30 su Sky Cinema Cult parte la Maratona USA Election, con i migliori film sulla politica a stelle e strisce come The Contender e Leoni per agnelli. L’appuntamento prosegue in prima serata su Sky Cinema 1 con la prima tv di All The Way.

L’8 novembre terminerà il tempo delle chiacchiere: finalmente scopriremo chi è stato scelto dal popolo americano come nuovo Presidente degli Stati Uniti d’America. In attesa del verdetto e della conclusione del big match Clinton vs Trump, Sky Cinema Cult (canale 314) lancia domenica 6 novembre a partire dalle 11.30 la Maratona USA Election.

 

A dare il via al “duello” è The Contender, thriller spietato che racconta con occhi disincantati la politica americana. Diretto da Rod Lurie, il film vede Jeff Bridges nei panni del presidente Jackson Evans, che alla morte del suo vice si trova a nominare come sostituto la senatrice Laine Hanson (Joan Allen). In quanto donna, questa viene però presa di mira da una campagna destabilizzatrice. L’eccezionale prova è valsa ai due attori la nomination agli Oscar.

 

Si prosegue con Recount, pellicola diretta da Jay Roach con Kevin Spacey, Laura Dern, Tom Wilkinson e John Hurt che segue la controversa vicenda delle irregolarità nel riconteggio dei voti alle elezioni del 2000, che hanno visto il repubblicano George W. Bush avere la meglio sullo sfidante democratico Al Gore. Tocca poi a Nicolas Cage, che in The Runner interpreta un membro del Congresso della Louisiana coinvolto in uno scandalo che rischia di mettere a repentaglio la sua carriera.

 

A seguire, Robert Redford scende in campo sia come regista che come attore in Leoni per agnelli, in cui si intrecciano le storie di un senatore americano, un professore, una giornalista e un plotone di militari in missione in Afghanistan. Nel cast con Redford altri due pesi massimi di Hollywood, ovvero Meryl Streep e Tom Cruise.

 

In fascia preserale chiude la rassegna Maratona USA Election Game Change, film che racconta l’ascesa politica di un personaggio discusso come la repubblicana Sarah Palin (interpretata da una bravissima Julianne Moore), protagonista della campagna elettorale 2008, al termine della quale sarebbe diventata vicepresidente se John McCain fosse riuscito a battere Barack Obama.

 

Ma non finisce qui: l’appuntamento si sposta in prima serata su Sky Cinema 1 HD con la prima visione del film HBO All The Way, biopic diretto ancora una volta da Jay Roach in cui Bryan Cranston (il memorabile Walter White di Breaking Bad) si cala nei panni del presidente degli Stati Uniti Lyndon B. Johnson.