Quo vado? Zalone in giro per il mondo… e in prima tv su Sky

Inserire immagine
Checco Zalone in Quo vado? (foto: Maurizio Raspante)

Lunedì 21 novembre alle 21.15 su Sky Cinema Uno va in onda in prima visione tv l’ultimo film del pirotecnico Checco Zalone, Quo vado?, in cui un impiegato pubblico si trova costretto a girare per il globo pur di conservare il suo posto di lavoro.

Squadra che vince non si cambia: per il suo ultimo film, Checco Zalone si è ancora una volta affidato a Gennaro Nunziante, che assieme a lui ha scritto la sceneggiatura e che si è seduto alla poltrona della regia. Dopo i successi di Cado dalle nubi, Che bella giornata e Sole a catinelle, ecco quindi Quo vado?, pellicola con cui Zalone ha come sempre messo a soqquadro il box office (addirittura stabilendo il record di incassi al botteghino italiano).

 

Ma il cinema non basta: Quo vado? arriva ora su Sky, con la prima visione tv di lunedì 21 novembre alle 21.15 su Sky Cinema Uno. Un appuntamento davvero da non perdere per gli amanti della commedia italiana, di cui Checco Zalone negli ultimi anni è senza dubbio il massimo esponente.

 

In Quo vado? Zalone, come spesso accade, usa l’ironia e la risata per andare a toccare temi non propriamente superficiali. Questa volta, a finire sotto tiro è l’idea ormai “antiquata” di posto fisso e di stabilità lavorativa, quasi un miraggio in epoca di flessibilità imperante.

 

Qui Checco interpreta… Checco, un ragazzo che è riuscito a costruirsi una vita il meno impegnativa possibile: vive dai genitori, è eternamente fidanzato, ma schiva le responsabilità di un eventuale matrimonio, e per finire è riuscito a ottenere un posto fisso come dipendente provinciale del Dipartimento Caccia e Pesca.

 

Insomma, tutto va per il meglio, almeno finché il governo non vara una riforma della Pubblica Amministrazione volta a tagliare tanti posti di lavoro considerati superflui. Per mantenere il suo impiego, Checco è costretto ad accettare di lavorare in mobilità… ovvero a spostarsi in giro per il mondo pur di non essere licenziato.

 

Nonostante i tentativi di demoralizzarlo con trasferimenti improbabili, Checco si tiene ben stretto il suo lavoro e si ritrova così a viaggiare per i paesi più sperduti del globo. Un’esperienza che, assieme al contatto con culture differenti, lo cambierà radicalmente.

 

Anche questa volta, Checco Zalone conferma il suo pregio: rimanere sempre alla portata di tutti, senza mai essere superficiale. Non a caso il pubblico italiano lo ha premiato accorrendo in massa a vedere il suo film nelle sale. Ora, l’appuntamento per chi non ha ancora visto Quo vado? o chi lo vuole rivedere per la seconda (o magari terza o quarta, in caso di bis al cinema!) volta è con la prima serata del 21 novembre su Sky Cinema… buona visione a tutti!