Due film (e tanta musica) nel ricordo di John Lennon

Inserire immagine
John Lennon

Sky Cinema Cult celebra giovedì 8 dicembre i 36 anni dalla morte di John Lennon programmando due film che lo omaggiano. In prima serata La canzone della vita - Danny Collins con Al Pacino e a seguire La vita è facile a occhi chiusi

Da quegli spari davanti al Dakota Building sono passati 36. John Lennon è morto così, su un marciapiedi, per mano di un mitomane. Sky Cinema Cult giovedì 8 dicembre (giorno dell'assassinio) ricorda John Lennon programmando due film che lo omaggiano. In prima serata, La canzone della vita - Danny Collins, dove Al Pacino interpreta un musicista ultrasessantenne che riscopre la passione per la musica grazie al ritrovamento di una lettera che John Lennon gli aveva scritto trentaquattro anni prima. Quando lo stagionato musicista riceve la lettera inviatagli da John Lennon trentaquattro anni prima riiscopre la passione per la musica. Collins decide di smetterla con le droghe, con gli eccessi di una vita spericolata e soprattutto decide di andare a conoscere il figlio che non aveva mai incontrato prima. Il film nasce da una notizia trovata online sul cantante britannico folk Steve Tilston.

In seconda serata c'è la commedia on the road La vita è facile: siamo nel 1966, Antonio insegna inglese in una scuola retta da religiosi. Per favorire il loro apprendimento ricorre alle canzoni dei Fab Four per invogliarli a tradurre. Quando scopre che John Lennon si trova in Almeria per girare un film decide di cercare di incontrarlo perché le canzoni registrate da Radio Lussemburgo hanno versi che gli suscitano delle perplessità. Lungo la strada il professore incontra due giovani autostoppisti: Belen, una ragazza incinta fuggita dall'istituto dove era rinchiusa, e Juanjo, un sedicenne che si è allontanato dall'abitazione in cui vive con i genitori e con cinque fratelli perché non sopporta più la rigidità eduzione del padre poliziotto. Con questi due ragazzi come complici il professore cercherà di coronare il sogno.