Franny, troppo bene può far male

Inserire immagine
Richard Gere in Franny

Martedì 3 gennaio alle 21.15 prima visione tv da non perdere con Franny, pellicola che vede Richard Gere nei panni di un milionario dedito alla beneficienza che decide di aiutare una giovane coppia in difficoltà. Ma col tempo la sua missione diventa una vera e propria ossessione.

C'è chi dice che troppo bene, alle volte, possa anche fare male. E in effetti se c'è una morale che si può ricavare da Franny, film in prima visione tv martedì 3 gennaio alle 21.15 su Sky Cinema 1 HD, sembra essere proprio questa.

 

Nel film diretto da Andrew Renzi, il veterano Richard Gere è un ricco filantropo che dedica la sua vita alle opere di beneficienza. Dopo la morte di una sua coppia di amici, della quale si sente responsabile, decide di entrare a far parte della vita della loro giovane figlia, che aspetta un bambino, e di suo marito. 

 

Franny, questo il soprannome dell'uomo, aiuta in molti modi Olivia e Luke, che si ritrovano a dover affrontare una vita piena di incertezze. Ma man mano che il tempo passa, la missione del filantropo diventerà una specie di ossessione e i suoi interventi si faranno sempre più invadenti. Fino a rivelare un inquietante segreto del suo passato.

 

Pellicola tesa e ricca di suspense, Franny si regge soprattutto sull'interpretazione impeccabile dei suoi tre protagonisti: non solo Richard Gere, ma anche due dei più affermati attori della loro generazione, i giovani Dakota Fanning (Mi chiamo Sam, The Twilight Saga, American Pastoral) e Theo James (Divergent).