"Quel fantastico peggior anno della mia vita" su Sky Cinema Cult

Inserire immagine

In occasione del Sundance 2017 un’ emozionante film basato sul romanzo di Jesse Andrews, che ha vinto il premio del pubblico e il gran premio della giuria al Sundance Film Festival 2015 e che tratta con delicatezza il tema della malattia terminale in età giovanile.  Appuntamento, in prima tv, giovedì 19 gennaio alle 21.00

Vincitore del premio del pubblico e della giuria al festival di Sundance, 2015 e tratto da un libro di grande successo negli USA, arriva in prima tv, su Sky Cinema Cult, giovedì 19 gennaio alle 21.15 alle 21.00, Quel fantastico peggior anno della mia vita, diretto da Alfonso Gomez-Rejon, basato sull'omonimo romanzo di Jesse Andrews, che ha curato anche la sceneggiatura.
 

Protagonista del film è un diciassettenne appassionato di cinema interpretato dall’attore Thomas Mann, un nome evidentemente impegnativo per un giovane artista , ma che il ventiquattrenne interprete di Quel fantastico peggior anno della mia vita porta con la spiritosa leggerezza con cui incarna il protagonista Greg, liceale che, per non coinvolgersi più di tanto con la variegata fauna della scuola, ha scelto il profilo basso di essere diplomatico e non legarsi a nessuno. L’unico suo amico è Earl, un ragazzo nero insieme al quale gira amatoriali parodie di classici da Arancia meccanica a Quarto Potere: tutto questo fino al giorno in cui va a far visita a una compagna Rachel (un’incantevole Olivia Cooke), affetta da leucemia.  Il valore aggiunto del film sta nel ruoli dei protagonisti, assolutamente azzeccati e resi veri dal loro affiatamento evidente.
 

Brian Eno ha poi composto le musiche, mai troppo invasive, un po’ come tutto il film equilibrato e sincero.