Victor Frankestein: la storia segreta arriva su Sky Cinema

Inserire immagine
Daniel Radcliffe e James McAvoy protagonisti del film "Victor – La Storia Segreta Del Dott. Frankenstein"

James McAvoy e Daniel Radcliffe sono i protagonisti della trasposizione cinematografica del romanzo di Mary Shelley. Lo scienziato Victor Frankenstein e il suo brillante assistente Igor Strausman condividono lo stesso nobile sogno: trovare la formula per l'immortalità. Ben presto però, il loro esperimenti si spingeranno oltre il limite dando vita ad una mostruosa creatura. Appuntamento, in prima tv, venerdì 3 ottobre alle 21.15 su Sky Cinema Uno

Se la vostra voglia di conoscenza supera il mistero, se di fronte al mito di un classico come quello del Dottor Frankenstein siete animati da una febbre di illuminismo, allora Victor - La storia segreta del Dott.Frankenstein di Paul McGuigan, in onda su Sky Cinema Uno, in prima tv, venerdì 3 febbraio alle 21.15, è il vostro film. Del romanzo gotico restano solo le ambientazioni, mentre per il resto è quasi tutto stravolto alla  luce di una dichiarata intenzione di dare alla prometeica voglia di sfidare Dio del dottore una motivazione psicologica.
 

Ispirato al classico di Mary Shelley, e sceneggiato da Max Landis, il film cambia la prospettiva e mette al centro della storia Igor (interpretato dalla faccia di bravo ragazzo di Daniel Radcliffe, l'Harry Potter della serie omonima). Ora, qualcuno si chiederà, ma Igor non era gobbo, brutto e non troppo intelligente? Non è il caso di questo film. Igor questa volta lavora in un circo come buffone, ha la gobba (ma con un piccolo lifting è tutto risolto) ed è anche intelligentissimo specie sul fronte della medicina. Così tra lui e Victor (James McAvoy) scatta subito la scintilla e diventano ben presto collaboratori fedeli e instancabili. Certo Igor, alla fine, ha più la ragione dalla sua, mentre Victor, come è noto, è animato da una follia titanica e irrefrenabile. " Una storia di profondo affetto, quella tra i due personaggi", come ha spiegato il regista Paul McGuigan, Victor e Igor hanno bisogno l'uno dell'altro. Anzi, Victor forse ha bisogno di Igor più di quanto Igor ne abbia di lui".
 

"Non lo riterrei un film storico, ha detto  Daniel Radcliffe, è un film moderno in tutto e per tutto. Le idee di Victor e Igor sono all'avanguardia, vere punte di diamante. Per loro la scienza si basa su qualcosa che va ben oltre l'osservazione e credono, invece, che sia una forza creatrice capace di riplasmare il mondo. Victor e Igor sono degli illuminati".

Uno dei punti fondamentali per Victor e Igor è una delle scene iniziali nella quale lo scienziato distende la gobba dell'amico, momento che secondo McGuigan puo' essere considerato "una metafora di tutto il film". E quanto alla differenza tra i due, ha sottolineato il regista, "Victor è pericoloso e divertente allo stesso tempo. Divertente e pericoloso, sì, ma anche brillante, ossessivo... e sociopatico. Se è vero che Victor percorre quella linea sottile al confine tra luce e buio e tra vita e morte, solo Igor può evitargli la discesa nella follia da cui non farebbe piu' ritorno".  Nel cast del film anche Lorelei, una bellissima trapezista, interpretata dalla star di Downton Abbey, ovvero Jessica Brown Findlay