The Hateful Eight: le 10 curiosità sul film

Inserire immagine

Dal 4 al 12 febbraio sul canale 304 di Sky Cinema si potranno vedere tutti i principali capolavori di Quentin Tarantino tra cui, in prima tv, The Hateful Eight, il superbo western premiato con l'Oscar per la miglior colonna sonora, firmata da Ennio Morricone. Ecco alcune curiosità sul film

Lunedì 6 febbraio alle 21.15 arriva, in prima tv, su Sky Cinema Uno The Hateful Eight, l’ottavo film del regista statunitense Quentin Tarantino. Il film è un western con Samuel L. Jackson, Kurt Russell e Jennifer Jason Leigh, ed è stato girato in Ultra Panavision 70, una pellicola che permette di ottenere immagini di qualità migliore, con fotogrammi più definiti, che viene usata ormai molto poco. Il film è stato candidato a tre Golden Globes: Miglior Sceneggiatura per Quentin Tarantino, Miglior Colonna Sonora Originale per Ennio Morricone (premio vinto), e miglior attrice non protagonista per Jennifer Jason Leigh.

Ecco alcune curiosità sul film che potrà essere visto insieme agli altri capolavori di Tarantino dal 4 al 12 febbraio sul canale 304 di Sky Cinema.

1) Si tratta dell'ottavo film di Quentin Tarantino, che ha voluto inserire il numero nel titolo in omaggio a 8 1/2 di Federico Fellini. Il regista italiano aveva fatto lo stesso, intitolando così il suo capolavoro perché veniva dopo sei film diretti interamente da lui e altri tre codiretti con altri registi (che quindi valevano mezzo ciascuno).


2) In base a quanto dichiarato dallo stesso Tarantino, i due film che hanno maggiormente ispirato The Hateful Eight sono stati Le Iene e La Cosa del 1982 di John Carpentert. La Cosa è stato l'unico film che Quentin Tarantino ha fatto vedere al cast. Nel film recitava anche Kurt Russell e c'era la colonna sonora di Ennio Morricone.
 

3) Tarantino ha deciso di fare The Hateful Eight dopo aver girato Django Unchained. Ne parlò per la prima volta nel 2013, quando intervistato da Jay Leno disse: "Non posso dirti molto, ma è un altro western. Mi sono divertito così tanto con Django e amo così tanto questo genere che dopo aver imparato a farlo mi sono detto, Ok, ne faccio un altro ancora ora che so come si fa“. Nel gennaio 2014, quando Tarantino aveva già finito di scrivere la prima bozza della sceneggiatura di The Hateful Eight, sono iniziati i problemi: la bozza della sceneggiatura circolò a insaputa di Tarantino fra vari agenti e attori (alcuni dei quali lo avevano anche contattato per ottenere una parte nel film) e finì online e ripresa da alcuni giornali, tra cui Gawker. Intervistato daDeadline, Tarantino disse di non avere più intenzione di fare il film. Poi, lo fece ugualmente.
 

4) Tra gli attori che hanno interpretano gli otto protagonisti ce ne sono tre che hanno spesso recitato per Tarantino (Samuel L. Jackson, Tim Roth, Michael Madsen), tre attori che hanno già recitato in un solo film di Tarantino (Kurt Russell, che ha già recitato per Tarantino in Death Proof, un episodio di Grindhouse), Walton Goggins (che ha già avuto una parte in Django Unchained) e Bruce Dern (anche lui già in Django Unchained) e due attori “nuovi”: il messicano Demian Bichir e la statunitense Jennifer Jason Leigh.

5) Sono state considerate molte attrici per il ruolo di Daisy Domergue: Michelle Williams, Robin Wright, Geena Davis, Evan Rachel Wood, Hilary Swank e Demi Moore. Si è parlato anche di Jennifer Lawrence ma i suoi rappresentanti hanno confermato che era solo voci su Internet. Alla fine Tarantino ha scelto Jennifer Jason Leigh.
 

6) Il film è stato girato a Telluride, in Colorado, dove ogni anno si svolge il Telluride Film Festival, nonostante sia stato a girato a dicembre in una zona solitamente nevosa, il film ha reso necessario il trasporto di vera neve sul set, perché il tempo non ha sempre collaborato. Per rendere più autentiche le performance degli attori, Tarantino ha fatto mantenere la temperatura del set a -1°C.
 

7) In una scena del film, John Ruth (Kurt Russell) afferra e distrugge la chitarra che Daisy Domergue (Jennifer Jason Leigh) stava suonando. Lo strumento in questione era un'autentica chitarra Martin del 1870 prestata dal Martin Guitar Museum di Nazareth,Pennsylvania. Originariamente lo strumento doveva essere sostituito da una copia nella scena della distruzione, ma per un disguido non fu comunicato a Russell, che proseguì come da copione; tutti sul set furono abbastanza scioccati dall'avvenimento, e la reazione incredula della Leigh in quella scena fu genuina. In seguito all'incidente, il museo ha deciso di non prestare più strumenti antichi alle troupe cinematografiche.

8) Recentemente Quentin Tarantino ha rivelato che i suoi film sono tutti collegati in un “Universo Tarantiniano“: Vincent Vega, il personaggio di John Travolta in Pulp Fiction, è il fratello di Vic Vega, alias Mr. Blonde, Michael Madsen in Le Iene, in tutti i film si fumano sigarette della marca fittizia Red Apple (presente anche in The Hateful Eight) e così via. In quest’ultimo film un personaggio, il cui vero nome è Pete Hicox, è un antenato di Archie Hicox, l’ufficiale interpretato da Michael Fassbender in Bastardi senza gloria.
 

9) Il film è stato ben accolto da pubblico e critica, non superando tuttavia gli incassi record dei suoi predecessori Bastardi senza gloria e Django Unchained. Con i suoi 187 minuti, è il film più lungo di Quentin Tarantino.

10) In un'intervista rilasciata a Melbourne, dopo aver assistito alla proiezione del film in un cinema di Sydney, Tarantino ha affermato di voler girare un terzo western, che andrebbe quindi a formare una specie di trilogia del dollaro in versione tarantiniana. Tuttavia, il regista ha scherzosamente aggiunto che non può dare dettagli riguardo all'idea poiché altrimenti finirebbe con l'abbandonare il progetto ancor prima di iniziarlo.