Gods of Egypt: lotta tra uomini e dei all'ombra delle Piramidi

Gerard Butler in un momento del film Gods of Egypt

Gerard Butler e Nikolaj Coster-Waldau (Trono di Spade) sono i protagonisti di un’epica battaglia tra divinità e umani nell’antico Egitto, dal regista di Io, Robot e Il Corvo. Set, lo spietato dio delle tenebre, siede sul trono dell'Egitto e ha immerso l'impero, una volta pacifico e prospero, nel caos e nel conflitto. Pochi osano ribellarsi al suo potere ma un giovane ladro, la cui donna amata è stata resa prigioniera, cercherà di detronizzarlo con l'aiuto del potente dio Horus. Appuntamento, in prima tv, lunedì 27 febbraio alle 21.15 su Sky Cinema Uno e Sky 3D

La forza degli antichi miti e l’immaginazione dei migliori narratori di oggi si sono unite in Gods of Egypt, la prima tv che Sky Cinema Uno e Sky 3D manda in onda lunedì 27 febbraio alle 21.15. Unn vero e proprio spettacolo che trasporta il pubblico in un universo fantastico dove si svolge un’epica battaglia.Un mondo futuristico, scavato nella pietra e rivestito d’oro, un mondo di incantesimi in cui gli dei vivono fra i mortali. Una coesistenza pacifica che dura da molto tempo, ma il rapporto di fiducia tra uomini e dei viene messo in crisi dalla superbia, dalla gelosia e dal tradimento e si rischia la distruzione di tutto il creato. In questo film, il visionario regista Alex Proyas ha creato un Egitto ultraterreno, oltre il tempo e la storia, che porta gli spettatori a conoscere splendide città, personaggi mitologici ed epici gesti di eroismo, unendo l’arte di narrare storie e la tecnologia digitale di ultima generazione. Gli sceneggiatori Matt Sazama e Burk Sharpless hanno voluto offrire al pubblico una grande e affascinante avventura, che rende omaggio al mito di Osiris. Gods of Egypt reinventa la storia del dio del Sole, Ra, del figlio Set e del nipote Horus, e mescola altri racconti mitologici, è un film adrenalinico in cui un intrepido mortale unisce le sue forze a quelle di un dio caduto per salvare il mondo dal caos e dalla tirannide. Gods of Egypt dà vita a tutta una schiera di personaggi ed è una storia originale diversa da tutte quelle che gli spettatori hanno visto fino ad ora.



In questo spettacolare film d’azione e d’avventura, la sopravvivenza del genere umano dipende da un eroe mortale, Bek [Brenton Thwaites], che intraprende un emozionante viaggio per salvare il mondo e il suo grande amore. Per poter riuscire nell'impresa, deve però ottenere l’aiuto del potente dio Horus [Nikolaj Coster-Waldau] in una inedita alleanza contro Set [Gerard Butler], lo spietato dio delle tenebre, che ha usurpato il trono d’Egitto, facendo precipitare nel caos l’impero, un tempo prospero e pacifico. L’epica battaglia contro Set e i suoi seguaci li porterà nell'oltretomba e attraverso i cieli, ma dei e mortali dovranno dimostrare coraggio e spirito di sacrificio se vorranno vincere.



La creazione del mondo fantastico e sfarzoso di Gods of Egypt ha reso necessari contributi da ogni parte del mondo. Anche se le riprese sono state fatte soprattutto nei Fox Studios di Sydney, Australia, i realizzatori hanno inserito anche sorprendenti riprese del Centennial Parklands di Sydney. Gods of Egypt è una produzione internazionale e ha richiesto la collaborazione creativa e tecnica di team provenienti da ogni parte del mondo. La visualità, i complessi effetti speciali e i set sono il risultato del lavoro di alcuni degli artisti più ricchi di talento del mondo del cinema, come gli australiani Iloura e Rising Sun Pictures, mentre per i VFX, l’animazione e il design hanno collaborato delle compagnie americane, i Tippett Studios per la stop-motion e l’animazione computerizzata, e la Aaron Sims Company, che ha avuto un ruolo chiave per i personaggi. Poi la RODEO FX di Montreal ha contribuito fornendo la propria esperienza nel settore della creazione degli ambienti.