T2: cosa hanno fatto i protagonisti di Trainspotting in questi 20 anni?

Inserire immagine
Ewan McGregor e Jonny Lee Miller in T2: Trainspotting

Giovedì 23 febbraio esce nelle sale italiane T2: Trainspotting, sequel del film di culto diretto da Danny Boyle. Ma cosa hanno combinato da allora il regista e i protagonisti di Trainspotting?

I ragazzi sono invecchiati. Quelli che ce l'hanno fatta, quantomeno. E sono tornati in T2: Trainspotting, sequel del film di culto di Danny Boyle, che segue le vicissitudini di Renton, Spud, Begbie e Sick Boy a 21 anni di distanza dal primo Trainspotting

 

Il tempo, però, non è passato solo per i personaggi dei film tratti dai romanzi di Irvine Welsh. Anche regista e attori protagonisti di Trainspotting si sono visti passare questi 20 anni sotto gli occhi. Ma non sono rimasti con le mani in mano. Ecco che cos'hanno combinato nel frattempo.

 

DANNY BOYLE - Il regista Danny Boyle, che già con l'esordio Piccoli omicidi tra amici aveva fatto un'ottima impressione, con Trainspotting assurge a fama internazionale. E da allora non si ferma più, pur tra qualche scivolone (come il non molto fortunato The Beach, causa tra l'altro di rottura con Ewan McGregor, cui il regista su pressioni della produzione aveva preferito Leonardo DiCaprio). Con 28 giorni dopo ridefinisce gli zombie movie; con The Millionaire fa incetta di Oscar, tra cui quelli per Miglior film e Migliore regia; con il suo biopic su Steve Jobs riesce a raccontare questo personaggio ormai quasi leggendario come nessun altro. 

 

EWAN MCGREGOR - Star indiscussa del primo Trainspotting, Ewan è il membro del cast che più degli altri riesce a capitalizzare la fama guadagnata con il film di Danny Boyle, diventando in breve una star. Agli interessanti Grazie, signora Thatcher e Velvet Goldmine segue il prestigioso ruolo di Obi-Wan Kenobi nella Trilogia prequel di Star Wars. E poi ci sono cult come Moulin Rouge! di Baz Luhrmann e Big Fish di Tim Burton. Negli ultimi anni, tra pellicole come The Impossible e I segreti di Osage County, McGregor ha anche trovato il tempo di esordire alla regia con American Pastoral, tratto da un romanzo di Philip Roth. 

 

ROBERT CARLYLE - Arrivato a Trainspotting già con le collaborazioni con Ken Loach e Michael Winterbottom in curriculum, Robert è riuscito negli anni a imporsi come interprete di talento. Di nuovo con Loach ne La canzone di Carla, si fa però notare soprattutto in Full Monty, in cui è a capo del celebre gruppetto di disoccupati che si improvvisano spogliarellisti. In Plunkett & Macleane ritrova Jonny Lee Miller, mentre in The Beach lavora di nuovo con Boyle. Poi ci sono Le ceneri di Angela, 28 settimane dopo e di recente la serie tv C'era una volta. E, come McGregor, anche una capatina sulla poltrona da regista con La bottega degli errori.

 

JONNY LEE MILLER - Fresco dell'esperienza di Hackers, sul cui set incontra la futura e poi ex moglie Angelina Jolie, Jonny arriva a Trainspotting con un buon bagaglio di promesse e ne esce con ottime aspettative per il futuro. Al cinema, però, non riesce a sfondare, pur prendendo parte a film come Melinda e Melinda di Woody Allen e Dark Shadows di Tim Burton. In televisione ha più fortuna: prima come protagonista di Eli Stone, poi come villain in una stagione di Dexter e poi nel ruolo di Sherlock Holmes in Elementary, tutt'ora in corso.

 

EWEN BREMNER - Quello di Spud in Trainspotting rimarrà senza dubbio il suo ruolo più importante. Ma zitto zitto Ewen è riuscito a lavorare in un grandissimo numero di pellicole, di solito in ruoli secondari, ma comunque lasciando il segno. Pearl Harbor, Black Hawk Down, Match Point, Funeral Party, Il cacciatore di giganti, Snowpiercer sono alcuni dei titoli a cui ha preso parte. E a breve sarà nelle sale in Wonder Woman.

 

KELLY MACDONALD - Tra tanti maschiacci, c'è anche spazio per la ragazza del gruppo. Che dopo Trainspotting recita in film come Elizabeth, Neverland, Guida galattica per autostoppisti, Non è un paese per vecchi. E partecipa all'ultimissimo film della saga di Harry Potter. In aggiunta, doppia la protagonista del film Pixar Ribelle - The Brave. Ma è soprattutto con la serie tv Boardwalk Empire, in cui interpreta Margaret Schroeder, la donna di cui si innamora Nucky Thompson, che Kelly riesce a mettere in luce il proprio talento.