Schwarzenegger: “Sarò di nuovo Terminator (e guai a chi dice il contrario!)”

Inserire immagine
Arnold Schwarzenegger, per niente contento delle voci secondo cui non sarebbe più stato Terminator

Arnold Schwarzenegger ha smentito in un’intervista le voci secondo cui non avrebbe più fatto parte del franchise di Terminator, affermando che un nuovo film si farà e che sarà coinvolto anche James Cameron.

Attenzione a non riportare false notizie su di lui, perché potrebbe arrabbiarsi. E allora sì che sarebbero guai. Stiamo parlando di Arnold Schwarzenegger, il popolare attore ed ex governatore della California che in un’intervista al sito Fandango.com ha parlato del suo coinvolgimento nel franchise di Terminator.

 

Dopo il flop di Terminator: Genisys, era circolata la notizia secondo cui Schwarzie non sarebbe più tornato a vestire i panni del cyborg nella saga di John Connor e soci. Ebbene, niente di più falso, come ha precisato lui stesso scocciato, affermando anzi che tornerà di nuovo in un film di Terminator.

 

Nonostante Paramount si sia tirata indietro, ha spiegato Arnold, non è detto che un nuovo Terminator non si faccia. Anzi, mr. Schwarzenegger ha fatto capire che ci sarebbero già delle trattative in corso e per il nuovo film della saga ha anche parlato di un coinvolgimento di James Cameron (al momento impegnato sui sequel di Avatar).

 

Secondo Deadline.com, James Cameron sarà una sorta di supervisore del nuovo progetto, per il quale vorrebbe alla regia Tim Miller, già dietro la macchina da presa in Deadpool, una delle sorprese cinematografiche degli ultimi anni.

 

Non si sa quali attori potrebbero essere coinvolti in un sequel di Terminator: Genisys (sempre che di sequel si tratti), ma di sicuro non si tratterà di Emilia Clarke alias Daenerys Targaryen, che già un anno fa aveva annunciato la sua intenzione di tirarsi fuori dal franchise. Per il momento non ci sono altre news, ma nei mesi a venire avremo sicuramente nuovi aggiornamenti sul prossimo Terminator.