Man in the dark: un thriller rivoluzionario

Inserire immagine

Giovedì 27 aprile alle 21.00 arriva su Sky Cinema Uno Man in the dark, uno dei titoli horror più apprezzati degli ultimi anni. Tre adolescenti compiono rapine per divertimento. Ma il loro ultimo obiettivo, un uomo che vive da sempre rinchiuso in casa e nasconde nella sua magione un'enorme somma di denaro, si rivelerà ben più complesso del previsto

Decisa a fuggire dalla dispotica madre e a salvare la sorellina da una sorte misera ed inevitabile per entrambe, Rocky (Jane Levy) farà di tutto per riuscire nell’impresa. Lei ed i suoi amici Alex (Dylan Minnette) e Money (Daniel Zovatto) hanno già messo a segno una serie di furti elaborati in vari appartamenti, per racimolare abbastanza denaro da potersi lasciare alle spalle la loro città disgraziata, Detroit. Ad ogni modo, i loro piccoli crimini hanno fruttato poco finora e così quando vengono a sapere di un cieco (Stephen Lang) che vive solo in un quartiere abbandonato e che ha nascosta in casa una piccola fortuna, i ragazzi decidono di mettere a segno il loro colpo più grande e definitivo.

 

Man in the dark è uno spietato e indimenticabile racconto che si muove tra l’horror e il thriller portando una folata di aria fresca in un genere che troppo poco spesso trova nuovi modi di reinventarsi. La trama semplice ma intelligentemente costruita e messa in scena permette al regista di concentrarsi sui dettagli per sovvertire i classici topoi del genere lasciando un senso di freschezza e originalità, oltre che di terrore, dopo la visione.

 

 

Punto di forza del film sono le ambientazioni, la messa in scena e la fotografia che costruendo le atmosfere del film sono il motore dell’azione e di tutta la suspense. I personaggi scritti a tutto tondo e mai lasciati a azioni insensate o funzionali solo all’aspetto macabro della storia rendono Man in the dark uno degli horror più riusciti e travolgenti del nuovo millennio.

 

Guarda il trailer: