Wonder Woman, le prime reazioni

Inserire immagine

Il film ispirato alla Principessa delle Amazzoni di casa DC Comics e diretto da Patty Jenkins con Gal Gadot protagonista, arriverà nei cinema italiani l'1 giugno. Intanto negli Stati Uniti ha già conquistato giornalisti e critici, che dopo la prima visione hanno speso parole entusiastiche online. GUARDA I COMMENTI

 

di Floriana Ferrando

Il film arriverà ufficialmente nelle sale il prossimo 1 giugno, ma la proiezione stampa della pellicola in America ha già conquistato gli addetti al settore, che hanno manifestato il loro entusiasmo sui social network.

Il migliore - Le inaspettate doti della regista Patty Jenkins hanno affascinato molti. Qualcuno l’ha definita persino “un essere umano troppo buono per un mondo come il nostro”: in Wonder Woman la regista ha saputo mischiare abilmente in un cine-comic elementi del cinema thriller (ci sarebbero più scene di azione che in Batman Vs Superman), scene divertenti, attimi di suspense, battute ironiche. E l’alchimia con cui ha saputo legare i personaggi sul set ha assicurato un film di successo. C’è persino chi lo ha definito il migliore fra le produzioni del DC Extended Universe...

 

 


Una Wonder Woman fenomenale
– A convincere la critica non sono stati solamente sceneggiatura ed effetti speciali: la Diana Prince interpretata da Gal Gadot ha superato le aspettative. Così online si sprecano cinguettii per elogiare l’attrice, paragonandola persino a Christopher Reeve alias Superman.

 


Alla conquista del botteghino - D’altronde non ci si aspettavano reazioni molto diverse, considerando che secondo le previsioni il film dedicato alla principessa delle Amazzoni potrebbe raggiungere nel primo weekend di lancio i 100 milioni di dollari al box office, poco meno dell’equivalente del budget speso per la produzione della pellicola. Per Wonder Woman si stima siano stati spesi 120 milioni di dollari, meno della metà del costo di Batman V Superman: Dawn of Justice e circa 50 milioni di quanto è costata alla produzione la banda dei villain di Suicide Squad.