Biograficult, le biografie più belle sono su Sky Cinema Cult

Inserire immagine

Nel mese del Biografilm Festival, che si tiene a Bologna dal 5 al 30 giugno, Sky Cinema Cult HD  propone il ciclo "Biograficult" con film biografici tutti i giorni in prima e seconda serata: tutti i titoli in programmazione a giugno

Nel segno della danza dal 9 al 19 giugno 2017 torna a Bologna il grande cinema biografico con Biografilm Festival. Al tema della rivoluzione digitale, nell'anno di La La Land si affiancherà quello della danza, con una selezione di film dedicati, sia di fiction che documentari.  

Anche Sky Cinema, main partner media del “Biografilm festival – International Celebration of Lives” affronta  la danza, presentando l’anteprima italiana di Io danzerò, (sabato 10 giugno), il film di Stephanie Di Giusto, al suo esordio da regista, tratto dal romanzo del critico d’arte italiano Giovanni Lista. Sarà presente all’evento anche la poliedrica Soko, che nel film veste i panni di Loïe Fuller, vera e propria icona della Belle Époque, creatrice della “serpentine dance” e tra le madri della danza contemporanea.

Sempre sabato 10 e domenica 11 giugno
appuntamento con l’anteprima dell’edizione italiana di The Eagle Huntress, lo spettacolare esordio nel lungometraggio di Otto Bell, che sarà distribuito nelle sale italiane subito dopo l’estate da I Wonder Pictures e Unipol Biografilm Collection con il titolo “La principessa e l’aquila”. Dopo essere stato presentato in anteprima mondiale al Sundance Film Festival, il film ha stregato il pubblico di Telluride, Toronto International Film Festival e della Festa del Cinema di Roma attirando l’attenzione della 20th Century Fox Animation, che ne produrrà una versione animata diretta da Chris Wedge (L’era glaciale).


All’evento sarà presente Lodovica Comello: la finalista dello scorso Festival di San Remo con il brano “Il cielo non mi basta”, cantante, attrice e apprezzatissima conduttrice di “Singing in the Car” e “Italia’s got Talent”, è infatti la voce narrante del film nella sua edizione italiana e va così a svolgere il ruolo che nella versione originale era stato ricoperto dall’attrice britannica Daisy Ridley (Star Wars - Il Risveglio della Forza).


Ma non finisce qui. Sky Cinema Cult propone una programmazione all’insegna dei film biografici. Tutti i giorni, dal 5 al 30 giugno, in prima e seconda serata. Tra i film in onda troveremo le vite di grandi artisti, indimenticabili musicisti, coraggiosi sportivi ed influenti esponenti della politica internazionale, a partire da cinque imperdibili prime visioni (vedi schede): i documentari musicali dedicati a due delle rock band più influenti di tutti i tempi, The Beatles: Eight Days A Week di Ron Howard e Oasis: Supersonic e due incredibili storie vere tratte da fatti di cronaca come Bernie e The Lady In The Van, e Odissea, il film biografico su Jacques Cousteau previsto il 25 giugno, a 20 anni dalla morte del grande esploratore.











A completare il mondo della musica troveremo anche Janis, potente e intimo documentario che ripercorre la travagliata esistenza della rockstar Janis Joplin, morta per overdose a 27 anni, e anche Miles Ahead, biografia del grande jazzista Miles Davis interpretato da Don Cheadle, Io Non Sono Qui, opera visionaria su Bob Dylan, firmata dal Todd Haynes e ancora Bessie sulla leggendaria imperatrice del blues Bessie Smith interpretata da Queen Latifah.




br> 



Tra le storie tratte da avvenimenti realmente accaduti, troveremo donne coraggiose e determinate come Judy Dench in Philomena nei panni di una madre alla ricerca disperata del figlio da cui è stata separata alla nascita, Helen Mirren in Woman In Gold, nel ruolo di un’ebrea sopravvissuta all'Olocausto decisa a riprendersi un famoso dipinto di Gustav Klimt appartenuto alla sua famiglia e ancora la modella Waris Dirie, vittima di infibulazione e diventata poi ambasciatrice delle Nazioni Unite in Fiore Del Deserto; ma non mancheranno anche volti maschili come Omar Sy in Mister Chocolat, la vera storia di Rafael Padilla uno schiavo nato a Cuba nel 1868 e diventato poi famoso al Cirque de Paris come clown, Leonardo DiCaprio nei panni del famoso truffatore Frank Abagnale In Prova A Prendermi e Vincent Cassel in quelli di Jacques Mesrine, mitico e spietato criminale francese protagonista di Nemico Pubblico N.1.

Tra le biografie sportive troviamo: Pelè, storia della miracolosa ascesa del leggendario calciatore, Race - Il Colore Della Vittoria, sull’atleta di colore Jesse Owens che sfidò i pregiudizi razziali e si aggiudicò quattro medaglie d'oro durante le Olimpiadi di Berlino del 1936 e ancora The Program, sullo scandalo mediatico che colpì il leggendario ciclista americano Lance Armstrong.

Sul tema della politica saranno di scena: il rivoluzionario Che Guevara, interpretato da Benicio Del Toro in Che di Steven Soderbergh e da Gael García Bernal nel road movie I Diari Della Motocicletta, che ripercorre un viaggio attraverso i paesi latinoamericani fatto da Ernesto Guevara insieme ad un amico ai tempi dell’università; e ancora la vita di Margaret Thatcher, ex premier inglese interpretata da Meryl Streep in The Iron Lady, la Regina Elisabetta di The Queen, il re balbuziente Giorgio VI d'Inghilterra interpretato da un magistrale Colin Firth nell’emozionante Il Discorso Del Re fino al Giulio Andreotti di Paolo Sorrentino ne Il Divo.

Chiudono la rassegna film su grandi artisti come Frida e Truman Capote: A Sangue Freddo, con Philip Seymour Hoffman nei panni dell’ambizioso scrittore di New Orleans, ma anche biopic come A Beautiful Mind e Joy.