Con Sky Cinema Cult per un sviluppo sostenibile

Inserire immagine

In occasione del Festival per lo sviluppo sostenibile 2017, sabato 3 e domenica 4 giugno Sky Cinema Cult propone una maratona con film dedicati a sostenibilità, cambiamento climatico, energia, ambiente, educazione. Spicca la prima visione di DOMANI, il documentario on the road di Cyril Dion e Melanie Laurent acclamato dalla critica francese. Appuntamento con il film, sabato 3 giugno alle 21.00 su Sky Cinema Cult HD

Sky Italia, in occasione del Festival per lo sviluppo sostenibile 2017, organizzato dall’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS) con l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione, nelle giornate di sabato 3 e domenica 4 giugno, proporrà una maratona di film e documentari su Sky Cinema Cult (canale 314) dedicati ad alcuni dei temi al centro dell’impegno a favore di uno sviluppo sostenibile e del raggiungimento dei Sustainability Development Goals (SDG) dell’Agenda ONU 2030.

Una media company come Sky, parte del gruppo leader dell’intrattenimento in Europa, ha la responsabilità di entrare ogni giorno nelle vite di milioni di persone e può quindi fare molto per promuovere i valori che tengono unita una comunità, contribuendo a creare piena consapevolezza di quanto sia possibile agire insieme per preservarli e garantire un futuro sostenibile al nostro pianeta. E’ un impegno che Sky ha deciso di portare avanti, in Italia e a livello di Gruppo, attraverso i propri canali e programmi, con campagne centrate su particolari temi (come Sky Un mare da salvare – Sky Ocean Rescue) e contribuendo al raggiungimento degli SDG anche attraverso il proprio modo di fare business in maniera responsabile che passa attraverso il controllo delle emissioni inquinanti dei propri prodotti e delle sedi Sky, alla promozione della media literacy e di un approccio critico alle notizie, fino all’attenzione a tutte le tematiche relative ai diritti umani, alla diversità, all’inclusività e alla valorizzazione del talento.

Sabato 3 giugno alle 21.00 l’appuntamento è con la prima tv di DOMANI, il documentario on the road che racconta il viaggio di Cyril Dion e Mélanie Laurent in più di dieci Paesi, dalla Gran Bretagna e la Finlandia fino all’India, passando per gli Stati Uniti, alla ricerca degli esempi più virtuosi in cinque campi ben definiti: agricoltura, energia, istruzione, economia e democrazia. Con l'umanità minacciata dal crollo degli ecosistemi, Cyril e Mélanie viaggeranno per il mondo alla ricerca di una soluzione per salvare l’ambiente, i loro figli e, attraverso di loro, anche le generazioni future. Il film è stato accolto molto positivamente da pubblico e critica; secondo Le Monde si tratta di “un film dal valore educativo, che tutte le scuole dovrebbero vedere”, mentre Le Figaro parla di “un road movie appassionato ed ispiratore”.

In programmazione per le tematiche ambientali anche FUKUSHIMA – A NUCLEAR STORY, un viaggio lungo quattro anni nella duplice tragedia che ha colpito il Giappone nel marzo 2011. Rispetto al tema della cooperazione internazionale verrà proposta la commedia agrodolce PERFECT DAY, dove si intrecciano le vite di quattro operatori umanitari che operano in una zona di guerra dei Balcani e FIORE DEL DESERTO, che racconta la lotta contro l’infibulazione della modella Waris Dirie, divenuta ambasciatrice delle Nazioni Unite dopo essere stata vittima in prima persona di questa violenza. Tra gli altri titoli, FREEHELD: AMORE, GIUSTIZIA, UGUAGLIANZA, la storia di una coppia omosessuale in lotta con la legge per il riconoscimento dei propri diritti e UN POSTO SICURO, il dramma familiare con Marco d’Amore sul tema dell’amianto e delle sue conseguenze. Attenzione anche per il tema del diritto all’educazione con I BAMBINI DEL CIELO, poetico sguardo sull'infanzia nell'Iran contemporaneo e UNA VOLTA NELLA VITA, dove in un liceo multietnico di una banlieu parigina, l'insegnante di storia decide di coinvolgere i suoi alunni in un concorso sul tema della Shoah.