The Sea Wall, Isabelle Huppert ribelle contro il colonialismo

Inserire immagine
Isabelle Huppert è la protagonista del film di Rithy Panh The Sea Wall

Appuntamento, martedì 8 agosto alle 21.00 su Sky Cinema Passion - Isabelle Huppert e Gaspard Ulliel diretti dal regista cambogiano Rithy Pahn  sono i protagonisti di The Sea Wall, un film intenso per raccontare il Vietnam nel 1931.  La pellicola è tratta da Dal romanzo omonimo di Marguerite Duras

Se, per questa estate avete intenzione di fare un viaggio in Indocina e più precisamente in Vietnam vi consigliamo, prima di partire, di vedere su Sky Cinema Passion (martedì 8 agosto alle 21.00) il film del regista cambogiano Rithy Panh The Sea Wall, tratto dal romanzo omonimo di Marguerite Duras, in cui la scrittrice racconta di sua  madre, vedova e coltivatrice di riso in Indocina tra fine anni '20 e gli anni ‘30.

La pellicola uscita nei cinema nel 2008, ci racconta di una donna francese, interpretata dalla bellissima Isabelle Huppert, vedova con due figli, il ribelle Joseph (Gaspard Ulliel), 20 anni, e Suzanne (Astrid Berges - Frisbey), di 16. La sua lotta quotidiana è quella di mandare avanti la piantagione di riso  continuamente invasa dalle acque  per cui ha avuto una concessione dal governatorato francese in Indocina. Una battaglia contro le implacabili forze della natura ma anche contro i burocrati corrotti che l’hanno truffata  e che ad certo punto  minacciano anche di espellerla dal Paese. Si salverà mettendo tutte le sue energie  in un progetto a dir poco folle: la costruzione di una diga contro il mare con l'aiuto dei contadini del villaggio. Quando l’impresa sta per trasformarsi in una ossessione manicale senza via d’uscita, a salvare il tutto sarà Jo, figlio di un uomo d'affari cinese ricco  perdutamente innamoratosi di Suzanne una delle figlie della donna.