55 anni fa moriva Marilyn Monroe: i misteri della sua fine

Inserire immagine
Marilyn Monroe
@Getty Images

Marilyn Monroe moriva il 5 agosto 1965 . In questo servizio di Kika Press proviamo, 55 anni dopo, a indagare su uno dei più grandi misteri della storia del cinema

Il 5 agosto 1962 Marilyn Monroe veniva trovata senza vita nella sua nuova villa di Los Angeles. Gl interrogativi sulla sua morte, archiviata abbastanza frettolosamente come suicidio, sono arrivati fino ai giorni nostri. Libri documentari e inchieste giornalistiche hanno provato a svelare il mistero sulla sua fine: l’attrice di A qualcuno piace caldo Come sposare un milionario sarebbe morta per una dose eccessiva di barbiturici.

L’infanzia infelice di Norma Jeane Baker, questo era il suo vero nome,  è fin troppo nota: un padre che non ha mai conosciuto, una madre con problemi mentali, un continuo entrare e uscire da orfanotrofi e famiglia affidatarie e perfino una violenza subìta in giovane età.

Quando inizia a posare come modella, è castana, ha un naso leggermente più pronunciato ma si rende subito conto del fascino che la sua figura sprigiona e in pochi anni Norma Jeane diventa Marilyn Monroe, una delle star più amate di Hollywood, un’icona senza tempo che Andy Wahrol sceglie come opera d’arte, una garanzia di guadagni milionari per le case di produzione che la scritturano per i loro film "odiosi" da "oca bionda", come diceva lei, che a un certo punto della sua carriera non avrebbe mai più voluto girare. La sua fine, come è noto, è tragica e al tempo stesso misteriosa.

Secondo alcuni, l’ombra dei Kennedy sulla sua morte della protaognista di A qualcuno piace caldo si allunga sempre più minacciosa. Tutti i dettagli nel video.