L'ora più buia: Gary Oldman è Winston Churchill

Un irriconoscibile Gary Oldman impersona il Primo Ministro Winston Churchill nel secondo trailer ufficiale de L'ora più buia , il film diretto da Joe Wright. Nei cinema dal prossimo 18 gennaio. GUARDA IL TRAILER

Nel mondo del cinema, in questo 2017, c’è stato un evidente interesse per le i temi legati alla Seconda Guerra Mondiale: sono infatti arrivati il film di Christopher Nolan sull'evacuazione di Dunkerque ("Dunkirk") e due ottime pellicole che raccontano la figura di Winston Churchill.

Inserire immagine

La prima si intitola Churchill , diretta da Jonathan Teplitzky, la seconda è L’ora più buia traduzione dell'originale Darkest Hour che vede alla regia Joe Wright e con Gary Oldman protagonista. Il film, di cui è uscito il secondo trailer che qui vi presentiamo, racconta di uno dei momenti più difficile per L’Europa e per il mondo intero. L'esercito nazista spadroneggia in tutti i campi di battaglia, mettendo in ginocchio la Francia e sbaragliando le truppe alleate nella battaglia di Dunkerque. Churchill, a pochi giorni dal diventare Primo ministro della Gran Bretagna, deve affrontare una delle sue prove più turbolente e definitive: decidere se negoziare un trattato di pace con la Germania nazista, o proclamare la guerra per difendere gli ideali e la libertà della propria nazione. Quando la minaccia di un’invasione dell’Inghilterra diventa imminente, con un'opinione pubblica non preparata, un re scettico, e col suo stesso partito che trama contro di lui, Churchill dovrà sopportare la sua ora più buia, mobilitando l'intera nazione, e tentando di cambiare il corso della storia mondiale.

Il film è stato scritto da Anthony McCarten, romanziere, drammaturgo e sceneggiatore, diventato famoso dopo essere stato candidato all'Oscar grazie a La teoria del tutto (categoria: miglior sceneggiatura non originale). Dietro la cinepresa troviamo Joe Wright, regista in precedenza di cose come Orgoglio e pregiudizio, Espiazione, Il solista e Anna Karenina.

Nel cast brilla la presenza di Gary Oldman insieme a Kristin Scott Thomas, Ben Mendelsohn, Lily James e Stephen Dillane.