Dopo Thor: Ragnarok, un solo movie per la Vedova Nera?

Inserire immagine

Il regista che ha diretto l’ultima pellicola sul Dio del Tuono si diverte ad immaginare un ipotetico film sul personaggio di Natasha Romanoff. E anche l’attrice Scarlett Johansson, che le dà il volto, si dice interessata alla possibilità. Chissà se casa Marvel sarà pronta ad accogliere un eroe in gonnella…

Thor: Ragnarok si è rivelato un successo di pubblico e critica, con un incasso al box office a diversi zeri. Se il regista Taika Waititi ha fatto un lavoro sorprendente con il terzo capitolo dedicato al Dio del Tuono, perché non affidare al suo genio creativo un altro cinecomic? Magari incentrato su Vedova Nera, il personaggio del Marvel Cinematic Universe interpretato dall’attrice Scarlett Johansson sul grande schermo, che rivedremo presto nel prossimo Avengers: Infinity War atteso per il 2018.

via GIPHY

Waititi per Natasha Romanoff
A tirare in ballo la possibilità per Taika Waititi di dirigere un film sul personaggio di Natasha Romanoff alias Vedova Nera è lo stesso regista neozelandese. Quando, durante un’intervista con la webzine io9, gli è stato chiesto se vorrebbe occuparsi di qualche altro personaggio dell’universo Marvel, non ha avuto ombra di dubbio: “Mi piacerebbe vedere sullo schermo Black Widow. Vorrei raccontare Black Widow come qualcosa di pazzo e un po’ più divertente di quanto ci aspettiamo da lei. Perché conosciamo la sua storia ed è molto oscura, ma qual è l’aspetto divertente di lei?”. D’altronde se già l’ultimo Thor è stato elogiato come uno dei più divertenti fra i prodotti di casa Marvel, l’eroina dello S.H.I.E.L.D. non potrebbe certo essere da meno… La storia di Vedova Nera è stata brevemente accennata durante le sue apparizioni sul grande schermo e pare avere molto da raccontare, come fa intuire la serie di flashback che vediamo in Avengers: Age of Ultron.



L’ok della Johansson
L’ipotesi di un solo movie sul personaggio interpretato da Scarlett Johansson si era già diffusa online qualche tempo fa e l’attrice, dopo qualche esitazione, si è detta entusiasta della possibilità, ma solo se il film fosse realizzato nel modo giusto. “Ho parlato con Kevin Feige, siamo molto compatibili sul piano creativo, e penso - ha detto - che entrambi siamo d'accordo sul fatto che il personaggio sarebbe giusto per un film autonomo, è solo questione di trovare le giuste tempistiche, sia per Marvel che per me. Se lo facessi, mi dedicherei completamente a renderlo sorprendente, dovrebbe essere la migliore versione del film possibile, altrimenti non lo farei mai”.



Black Widow nel Marvel Cinematic Universe
Ma quanto sappiamo sull’eroina in gonnella? Natasha Romanoff è una letale ex-agente del KGB passata allo S.H.I.E.L.D. e fa la sua prima comparsa all’interno del MCU nel 2010 con Iron man 2, quando viene infiltrate nelle Stark Industries dallo S.H.I.E.L.D. come nuova segretaria di Tony. Poi la rivediamo in The Avengers (2012) al fianco di Iron Man, Thor, Occhio di Falco, Hulk e Captain America e nel sequel Avengers: Age of Ultron del 2015, dove vengono rivelati inediti dettagli sul suo passato. Eccola, poi, in Captain America: The Winter Soldier (2014) e in Captain America: Civil War (2016), per ricomparire, seppur solo per qualche fugace comparsa, nel più recente Spider-Man: Homecoming.



RISPONDI ALLA NOSTRA DOMANDA