La stoffa dei sogni: il film-omaggio a Shakespeare e Eduardo De Filippo

Appuntamento in prima tv, domenica 12 novembre alle 21.15 su Sky Cinema Uno -  Sergio Rubini ed Ennio Fantastichini in un film, premiato con il David di Donatello 2017 per la sceneggiatura non originale, che trae spunto da L’arte delle Commedia di Eduardo De Filippo e La tempesta di William Shakespeare

E’ notizia di qualche giorno fa:  il film La stoffa dei sogni  (in prima tv, domenica 12 novembre alle 21.15 su Sky Cinema Uno), pluripremiato film del regista sardo Gianfranco Cabiddu approderà anche in Inghilterra. Ma il suo viaggio non si ferma qui: sono, infatti, sono annunciate nuove tappe che nei prossimi mesi porteranno il film di Cabiddu  al NICE New italian Cinema Events Festival negli Stati Uniti, al Festival du Film Italien de Villerupt, al Festival du film italien d’Ajaccio7, all’Italian Film Festival Cardiff e alla Quinzaine du Cinéma Italien à Chambéry.

Un successo inarrestabile confermato anche dalla conquista di premi e nomination in diversi festival cinematografici nazionali e internazionali, tra cui il David di Donatello per la miglior sceneggiatura adattata da Shakespeare e Eduardo de Filippo e il Globo d’Oro come miglior film assegnato dall’associazione dei giornalisti stranieri in Italia.

Il film,  liberamente ispirato a 'L'Arte della Commedia' di Eduardo De Filippo e alla sua traduzione della 'Tempesta' di William Shakespeare è un racconto picaresco, tra sogno e finzione, con protagonisti Sergio Rubini e Ennio Fantastichini e con nel cast: Gaia Bellugi, Teresa Saponangelo, Renato Carpentieri, Francesco di Leva e Ciro Petrone e la partecipazione di Luca De Filippo.  Di scena una nave con a bordo una modesta compagnia di teatranti e dei pericolosi camorristi che naufraga sulle coste di un'isola. Non un'isola qualunque, ma l'Asinara, carcere per eccellenza in mezzo al Mediterraneo, dove alla fine tutto si confonde e diventa così difficile distinguere gli attori dai criminali.    Così, attraverso le picaresche avventure dei naufraghi, si sviluppa il tema del film che racconta, tra le altre cose, della necessità dell'arte nella vita dell'uomo, del senso di colpa, del riscatto e del perdono.