Suicide Squad 2, al via a marzo le riprese del sequel

Inserire immagine

Warner Bros, sull’onda del successo estivo di Wonder Woman, ci riprova e lancia il sequel della pellicola sui villain dei fumetti, affidando il progetto a Gavin O'Connor. Le riprese? Dovrebbero partire fra pochi mesi. Ecco tutto ciò che sappiamo sui progetti della folle squadra di supercattivi

La squadra di supercattivi di casa DC Comics ha incassato oltre 740 milioni di dollari in tutto il mondo lo scorso anno. Di fronte ad un tale successo di pubblico (la critica, invece, è stata meno entusiasta), l’annuncio di un sequel non si è fatto attendere e ora Warner Bros. ha definito una data: le riprese di Suicide Squad 2 prenderanno il via il prossimo marzo.



Ciak, si gira!
La scelta di iniziare a girare il sequel di Suicide Squad fra qualche mese non è casuale: fra i protagonisti della pellicola ci sarà presumibilmente Will Smith, già nel primo film nei panni di Deadshot. Al momento l’attore è, però, impegnato nelle riprese del remake in live action della favola Disney Aladdin, nei panni del Genio della lampada: iniziare a girare Suicide Squad 2 a marzo 2018 dovrebbe permettere a Smith di esaurire i suoi impegni sul set del film atteso per maggio 2019, prendendo così parte ancora una volta al team dei villain dei fumetti. La data di uscita di Suicide Squad 2? Slitterà al 2019.

via GIPHY


La regia
Su Suicide Squad 2 si sa ancora poco. Una delle prime notizie circolate riguarda la regia: non ci sarà più David Ayer, che ha scritto e diretto il primo film, a dirigere i giochi (si era detto poco soddisfatto del risultato finale e della performance di Joker in particolare): questa volta la Warner Bros. punta su Gavin O'Connor, il regista statunitense che ha diretto, fra gli altri, film come Warrior, interpretato da Joel Edgerton, Tom Hardy e Nick Nolte del 2011 e Pride and Glory - Il prezzo dell'onore del 2008, con Edward Norton e Colin Farrell. La scelta ha il benestare di Jared Leto, nei panni di Joker, che in un’intervista alla webzine Collider ha affermato entusiasta: “Penso che Gavin sia incredibilmente talentuoso, sembra essere il regista perfetto per Suicide Squad 2. Penso che sia un regista molto dotato e amo davvero il suo lavoro”. Tuttavia O'Connor non è stata la prima scelta: in origine la Warner Bros. aveva pensato di affidare produzione e regia di Suicide Squad 2 a Mel Gibson, tornato recentemente sulle scene con l’acclamato biopic La battaglia di Hacksaw Ridge, o a Jaume Collet-Serra, che però ha preferito dedicarsi al nuovo The Jungle Cruise di Disney con Dwayne Johnson, film in stile Indiana Jones ispirato alla popolare attrazione dei parchi a tema.

via GIPHY


Il cast
Se la regia cambia, che ne sarà del cast? Non sono ancora stati comunicati ufficialmente i nomi di coloro che prenderanno parte alla pellicola, ma si prevede che rivedremo la maggior parte dei personaggi principali del primo Suicide Squad. Non potrà mancare l’Amanda Waller con il volto di Viola Davis, né il Joel Kinnaman come Rick Flag. E ancora, l’ Harley Quinn con il volto di Margot Robbie? E’ stato uno dei personaggi più acclamati della pellicola originale, c’è da scommettere che non solo la rivedremo sul set, ma che vestirà un ruolo fondamentale all’interno della narrazione. Intanto, se sulla presenza di Will Smith restano pochi dubbi, per mesi ci si è domandati che ne sarà di Joker, date le insistenti voci secondo cui Leto avrebbe abbandonato il personaggio, ma è lo stesso attore a smentire i rumor durante un’intervista radiofonica, dicendo che sull’argomento “stanno girando un sacco di hype e un sacco di cavolate”.



RISPONDI ALLA DOMANDA