Jackie: il racconto della First Lady più famosa della storia

Inserire immagine

Jackie è il primo film in lingua inglese del regista cileno Pablo Larrain, conosciuto soprattutto nel circolo dei festival per le due precedenti pellicole, Neruda e El Club, e racconta la storia dei giorni appena seguenti all’assassinio del presidente John Fitzgerald Kennedy dal punto di vista della first lady Jaqueline. Sky Cinema vi propone in anteprima alcuni minuti del film mercoledì 22 febbraio alle 21.00 all’interno di Sky Cine News

La storia degli ultimi giorni da first lady di Jackie Kennedy o meglio, di Jacqueline Lee Bouvier, viene narrata tramite le parole che lei stessa offre al giornalista Theodore H. White, che in seguito scriverà l’articolo “for president Kennedy an Epilogue” per la rivista Life. Mentre si accende una sigaretta Jackie inizia il suo racconto “io non fumo signor White”. 

 

I biopic, i film tratti da storie vere, i ritratti di personaggi importanti, spesso già entrati nel mito e nell’immaginario collettivo, sono difficili da scrivere, da girare e da interpretare. Il rischio di cadere nella fossa della banalità, casa della maggior parte dei film biografici girati, tecnicamente perfetti ma vuoti, è altissimo e restargli lontano senza però romanzare eccessivamente la vita di una persona è quasi un miracolo. Jackie, in questo senso, è un gioiello tra un mare di primi della classe. Pablo Larrain traccia una linea imprescindibile che non può essere ignorata dai futuri progetti del genere, un po’ come fece Todd Haynes con I’m Not There sdoppiando Bob Dylan in sei persone diverse.

 

 

 

 

 

Jackie Kennedy è una di quelle celebrità entrate nel mito, per la sua eleganza, temperamento, innovazione; è stata lei a far entrare per la prima volta tutti gli americani nelle stanze della casa bianca, grazie al documentario della CBS che la vede raccontare e mostrare la storia della dimora più famosa al mondo. “Lo facciamo per il popolo, per dargli una storia” ripete in continuazione Jackie, con quell’accento inconfondibile che non appartenente a nessun luogo se non ai divi del cinema classico, che Natalie Portman porta sullo schermo con l’interpretazione che vale la sua intera carriera.

Il racconto di Jackie è un amalgama di ciò che è successo, ciò che lei vorrebbe essere successo e ciò che conviene essere successo, dove non vi è ombra di verità ma solo di leggenda. E sembra proprio questo lo scopo della First Lady, creare una nuova Camelot, che il John amava tanto, per fondare il primo grande mito della storia americana: i Kennedy.

 

 

guarda il trailer

 

Mercoledì 22 febbraio su Sky CineNews non perdere alcuni minuti in anteprima del film Jackie, in uscita nelle sale giovedì 23 febbraio.