La luce sugli oceani: un dramma che viene dal mare

Martedì 7 marzo alle 20.50 su Sky Cinema Passion andranno in onda i primi minuti del nuovo film con Alicia Vikander e Michael Fassbender, La luce sugli oceani, un intricato dramma famigliare dove la morale è messa duramente alla prova

Cosa succede quando la più grande gioia della vita si trasforma nel più grande incubo?

 

Tom Sherbone è un ex-militare che si fa assegnare come custode di un vecchio faro isolato in Australia. Qui conosce una ragazza, Isabel con la quale poco tempo dopo si sposa. I due innamorati tentano in tutti i modi di avere un figlio, senza risultato, finché una misteriosa bambina entra nelle loro vite tramite una cesta nel mare. La coppia la cresce come una figlia finché non vengono a sapere che la madre naturale ne è alla disperata ricerca.

 

Tratto dall’omonimo romanzo di M.L. Stedman, La luce sugli oceani è un dramma profondamente toccante che fonda le sue radici sui dilemmi morali di una coppia che non riesce a rinunciare alla propria felicità nonostante sappia che questa loro scelta sta distruggendo la vita ad un'altra persona. Il regista Derek Cianfrance, acclamato per  due lungometraggi precedenti Blue Valentine e Come un tuono, non è nuovo all’analisi delle relazioni di coppia e ha fatto della sua carriera un’esplorazione delle relazioni più intime all’interno delle famiglie.

 

Michael Fassbender e Alicia Vikander si trovano interpretano due personaggi profondamente complessi e diversi nella necessità di accettare la tragedia che gli si pone davanti che li costringono ad uscire dal loro isolamento per affrontare la dura realtà. D’altro canto Rachel Weisz non è da meno entrando nei difficili panni di una donna cui sono stati tolti figlia e marito all’improvviso e senza una spiegazione.

 

Quello che più ha attratto il regista nella realizzazione del film è che “non ci sono personaggi cattivinella storia. Questo non significa che tutti fanno le scelte giuste o che non fanno male ad altre persone, ma nei loro cuori, nelle loro menti e nelle loro anime sono brave persone” mentre l’antagonista può celarsi dentro ognuno di noi.