The War - Il pianeta delle scimmie: l’anteprima è su Sky Cine News

Arriva nei cinema il 13 luglio, grazie alla 20th Century Fox, The War - Il pianeta delle scimmie , terzo film della trilogia tratta dal classico del 1968 che vedeva protagonista il mitico Charlton Heston, diretto ancora una volta da Matt Reeves. In occasione della sua uscita manderà in onda qualche minuto del film in anteprima. L’appuntamento è per martedì 11 luglio alle 21.00  su Sky Cinema, all'interno di Sky Cine News.

Torna Il pianeta delle scimmie ed è guerra totale con gli umani. The War - Il pianeta delle scimmie, terzo film della trilogia tratta dal classico del 1968 che vedeva protagonista il mitico Charlton Heston, diretto ancora una volta da Matt Reeves, approda nelle sale, grazie alla 20th Century Fox, il 13 luglio. In occasione della sua uscita manderà in onda qualche minuto del film in anteprima. L’appuntamento è per martedì 11 luglio alle 21.00  su Sky Cinema, all’interno di Sky Cine News.

Andy Serkis è ancora una volta protagonista, nel ruolo di Cesare, il leader delle scimmie che hanno preso il sopravvento sulla terra dopo che un'epidemia virale ha devastato buona parte della popolazione umana. Dopo aver incontrato gli umani nell'ultimo film, Apes revolution - Il pianeta delle scimmie, del 2014, Cesare si ritrova bloccato in un conflitto fra i sopravvissuti, una battaglia che non vuole combattere ma che è necessaria per la sopravvivenza dei suoi simili. Quando la tragedia lo colpisce Cesare si imbarca in una missione di vendetta che cambierà per sempre la sua vita. Il ruolo dell'antagonista, questa volta è stato assegnato all'attore di Dallas Buyers club,  Steve Zahn.  

Serkis è considerato ormai il migliore interprete della  tecnica "performance capture", che cattura i movimenti e le espressioni dell'attore, ricostruendone poi l'immagine digitale. Memorabile è stata la sua interpretazione del Gollum del Signore degli Anelli e poi del remake di King Kong, per Peter Jackson, mentre per Zahn si tratta della prima volta. "Il mio personaggio è particolare, comico e incompreso. – ha avuto modo di dire Zahn - è un primate scappato da uno zoo. E' un sopravvissuto ed è piuttosto eccitato quando si accorge di non essere solo al mondo, quando incontra altre scimmie. E' una parte importante nel viaggio di Cesare, in questo terzo film".

Cesare intanto è cresciuto. E' diventato il leader indiscusso della comunità delle scimmie. "L'ho nterpretato dall'infanzia all’età adulta ed è stato un viaggio emozionante – ha detto Serkis, ormai un’autorità per uando riguarda la recitazione con la tecnica della performance capture -. I problemi che si ritrova ad affrontare in questo film sono grandissimi e trovo meraviglioso il modo in cui lui li affronta e progredisce. La bellezza di questi film consiste nello straordinario bilanciamento fra le storie umane e quelle delle scimmie e Cesare è l'anello di congiunzione, perché' è stato cresciuto dagli uomini. Per lui è un'eterna danza fra il rispetto per gli esseri che l'hanno cresciuto e il suo mondo di appartenenza e questo film racconta la sua difficoltà nel tentare di rimanere all'interno dei confini dei suoi principi morali, perché' gli eventi che lo riguardano sono dolorosissimi e rischiano di fargli perdere di vista il bene ultimo".